ph. Ac Milan

Montolivo con gli studenti di Amatrice. Così il Milan sosterrà i terremotati

In attesa dell’ultimo posticipo di serie A Riccardo Montolivo - assente sul campo - ha fatto visita agli studenti di Amatrice regalando maglie, autografi, gadget. Fondazione Milan e Associazione Italiana Calciatori sosterranno uno dei progetti di ricostruzione

Stasera il Milan giocherà l’ultima gara questa giornata allo Stadio Olimpico, nel posticipo serale contro la Roma. Uno dei grandi assenti, a centrocampo, è proprio Riccardo Montolivo. Uno che la sua partita, oggi, l’ha già giocata. Non a Roma, ma ad Amatrice, dove ha portato i saluti di tutta la squadra agli studenti. E con i saluti ha portato magliette, gadget e doni "griffati" dal logo della società rossonera.



Il centrocampista della nazionale azzurra ha incontrato il sindaco Sergio Pirozzi, prima di fermarsi a parlare con gli studenti del quinto anno del liceo scientifico, firmare autografi e regalare maglie del club ai ragazzi del plesso di Villa San Cipriano.
"E' molto emozionante per me essere qui” ha detto Montolivo durante la visita ad Amatrice. “Ho visto con i miei occhi una situazione che onestamente mi ha messo i brividi. Il nostro è un piccolo gesto di solidarietà nei confronti di questi ragazzi, ma più in generale di tutti i cittadini dei territori colpiti".



Un gesto che, ha riferito Montolivo all'amministrazione comunale, si tradurrà in un aiuto concreto che la Fondazione Milan e l'Associazione Italiana Calciatori si impegnano a dare nei confronti di Amatrice e della sua comunità. Il progetto di di ricostruzione sarà individuato insieme alle istituzioni locali e alla protezione civile.

red/gt