Nord Bloccato, la neve non dà tregua

Nevica da 16 ore. 1000 km di autostrade innevate, molti aeroporti ancora chiusi.Raffiche di vento e pioggia al Sud

Continua a persistere l'ondata di gelo artico che sta investendo il nord Italia e provocando numerosi disagi alla popolazione. Nella notte la pioggia gelata ha creato blocchi autostradali: A7 - tra Genova Bolzaneto e Genova ovest; A10 - tra bivio A7 e Genova Pegli; A12 - tra bivio A7 e Genova Nervi; A1- tra Reggio Emilia e Roncobilaccio; A13 - tra Bologna e Ferrara nord; A14 - tra bivio A1 e Cattolica A23 - tra Udine sud e Gemona. La protezione civile nazionale ha comunicato che non e' contrastabile dalle quatita' di sali presenti a terra dai trattamenti eseguiti anche se ingenti, poiche' le gocce d'acqua congelano istantaneamente al contatto col suolo. In particolare i provvedimenti per tale tipo di fenomeno sono stati fronteggiati, ove possibile, con la riduzione delle velocita' attraverso l'ausilio di ''safety car'' da parte della Polizia Stradale, secondo il previsto piano operativo con quest'ultima condiviso, o con la chiusura dei tratti interessati. Il maltempo, con forti raffiche di vento che hanno raggiunto anche i 70 chilometri orari, sta causando danni e forti disagi anche in Sicilia.
Una tromba d'aria si è abbattuta questa notte nel palermitano, provocando il ribaltamento di due Tir sull'autostrada Palermo-Catania, tra gli svincoli di Termini Imerese e Trabia; il conducente di uno dei due automezzi è rimasto ferito. Il traffico sull'A19 è stato interrotto e la circolazione è stata deviata sulla strada statale 113. 
Sempre sull'autostrada il forte vento ha scoperchiato il tetto di un bar dell'area di servizio di Caracoli, nei pressi di Termini Imerese, utilizzata come basa d'emergenza per gli automobilisti in difficoltà.


Aeroporti. Questa notte centinaia di hanno trascorso la notte negli scali in attesa di partire. L'aeroporto di Malpensa resterà chiuso per i voli in partenza fino alle 13, mentre è operativo lo scalo milanese di Linate, dopo essere rimasto chiuso dalla mezzanotte fino alle sette.
Problemi anche all'aeroporto di Bologna, per la mancanza del sistema di sbrinamento ali.
Nuclei di volontariato sono stati attivati dalle Prefetture di Ancona, Milano, Firenze e Bologna, per portare bevande calde e coperte nelle stazioni ferroviarie delle città. I volontari hanno assistito i cittadini anche negli aereoporti lombardi: 200 passeggeri a Linate e 2000 a Orio al Serio.
Per il forte vento chiuso al traffico anche l'aeroporto Falcone Borsellino di Palermo, mentre i collegamenti marittimi con le isole minori sono resi difficoltosi dal mare forza 5-6 e dal forte vento di scirocco.


Viabilità.Al nord al momento le criticità principali, per quanto riguarda la viabilità,  si registrano nella zona di Genova, in Emilia Romagna, a Milano e nelle altre zone della Lombardia e nella fascia prealpina.  L'autostrada A13 da Padova a Bologna è chiusa in entrambe le direzioni di marcia per ghiaccio. Sono in funzione spazzaneve e mezzi spargi sale per liberare l'autostrada. Il traffico è dirottato sulla viabilità ordinaria.
La società autostrade ha comunicato che in questo momento nevica su diversi tratti autostradali: in Lombardia sulla A1 Milano-Napoli tra Milano e Terre di Canossa Campegine , sulla A4 Milano-Brescia tra il nodo di Pero ed il bivio con la A21 Torino-Brescia, su tutta la A8 Milano-Varese e su tutta la A9 Lainate-Chiasso, nevica sulla A13 tra Occhiobello ed il bivio con la A4, sulla A23 Udine-Tarvisio tra Carnia e il confine di Stato e sulla A27 Venezia-Belluno tra Vittorio Veneto sud ed il bivio con la Stada Statale 51 di Alemagna. A seguito delle pioggie gelate sono stati chiusi i seguenti tratti autostradali: sulla A1 tra Parma e Terre di Canossa-Campegine in direzione di Firenze, sulla A13 tra Bologna Arcoveggio e Padova, sulla diramazione per Ravenna e sul Raccordo di Casalecchio, verso la A14 Adriatica. In presenza di queste avverse condizioni meteo, Autostrade per l'Italia consiglia la massima prudenza alla guida, di munirsi di catene a bordo o pneumatici da neve, e di mettersi in viaggio solo se strettamente necessario.


 

(red)