foto di repertorio: Cnsas Sardegna

Oliena (NU), esercitazione del CNSAS per recupero speleosubacquei infortunati

Il momento addestrativo si svolgerà dal 4 al 6 ottobre presso il complesso carsico Su Bentu-Sa Oche

Da venerdì 4 ottobre a domenica 6 ottobre la Sardegna ospiterà un’importate esercitazione interregionale di soccorso speleologico del Cnsas: si terrà nel complesso carsico di Sa Oche - Su Bentu, nel Comune di Oliena (NU).

Nello spettacolare scenario della Valle del Lanaitto, l’esercitazione prevede la simulazione di un complesso intervento di soccorso a due speleosubacquei infortunatisi nel sifone di collegamento delle grotte Sa Oche e Su Bentu.


L’evento, organizzato dall’VIII Zona di Soccorso Speleologico in seno al CNSAS Sardegna, coinvolge la XIII Zona della Liguria e tre commissioni nazionali: la Commissione Speleosubacquea, la Commissione Medica e la Commissione Comunicazione e Documentazione.

L’apertura dell’evento sarà venerdì mattina e comincerà con l’allestimento del Campo Base che coordinerà le operazioni di soccorso. Seguirà l’organizzazione delle squadre, speleosubacqua e speleologiche, che porteranno avanti le manovre per la progressione della barella verso l’uscita, prevista all’alba di domenica.

Tutti i tecnici impegnati nell’evento, sia speleosubacquei che speleologi, metteranno in campo una sinergia di competenze tecniche di soccorso speleosubacqueo e speleologico, che permetteranno il recupero degli infortunati passando lungo il sifone allagato di oltre 100 metri e gli ambienti delle due cavità.

Lo scenario carsico presenta anche laghi e vasti ambienti concrezionati: qui i tecnici, per la progressione della barella verso l’uscita, si troveranno ad alternare tecniche speleo-subacquee e le classiche tecniche di recupero in grotta, compreso l’utilizzo di differenti tipologie di barelle.

L’evento rappresenta, oltre che un esempio di sinergia tra le diverse specializzazioni e competenze del CNSAS chiamate ad operare per la risoluzione di un intervento speleologico complesso, anche un importante momento addestrativo rappresentativo di un’operazione di soccorso svolto in ambiente impervio.

red/mn

(fonte: Soccorso Alpino e Speleologico Sardegna)