Ondate di calore:
allerta della ProCiv

Da venerdì è previsto un aumento delle temperature dovuto all'arrivo dell'Anticiclone Africano

La seconda metà di agosto vedrà un generale rialzo delle temperature: sull'area mediterranea centro-occidentale va consolidandosi un robusto campo anticiclonico che apporterà da oggi al fine settimana condizioni di tempo stabile e soleggiato con un innalzamento delle temperature, specie nei valori massimi, e del tasso di umidità che darà luogo a condizioni di afa su gran parte del Paese.

Secondo il bollettino sulle ondate di calore diffuso dalla Protezione Civile, venerdì prossimo, saranno sette le città coinvolte  dall' allerta: sei al livello 2 (Temperature elevate e condizioni meteorologiche che possono avere effetti negativi sulla salute della popolazione a rischio) e una al livello 3 (Ondata di calore. E' necessario adottare interventi di prevenzione mirati alla popolazione a rischio. Oggi, si trova Torino al livello 2 con 35 gradi di temperatura massima percepita. Domani, a Torino (37 gradi) si unirà Brescia (34 gradi) per arrivare a venerdi' quando a 'cuocere' saranno 7 città. In particolare, al livello 2 si troveranno Bolzano (33 gradi di temperatura massima percepita), Bologna (35), Brescia (35), Campobasso (31), Frosinone (37) e Rieti (34) e al livello 3 ci sarà Torino con 38 gradi.


Il passaggio dall'alta pressione subtropicale di matrice oceanica a quella di matrice continentale (dal mite anticiclone delle Azzorre all' anticiclone Africano) sarà traumatico: le temperature schizzeranno verso l'alto sino a sfiorare i 40°C al Sud. Ma le massime saranno alte anche al Centro, dove arriveranno facilmente ai 38°C, e al Nord, dove si avrà afa con 36°C.


Redazione