Paura in Val Badia: frana distrugge 3 case, 32 evacuati

Emergenza in Alto Adige, in corso smottamento nel comune di Badia tra le frazioni di Anvì e Sottrù. La frana ha colpito un'area di circa 40 ettari

Le località di Sottru e Anvì, nel comune di Badia (BZ), sono interessate da ieri pomeriggio da un movimento franoso con un fronte di 300 metri che ha colpito un'area di circa 40 ettari. La zona coinvolta si trova a 500 metri dal Santuario di Oies, meta di pellegrinaggio per migliaia di fedeli, tra la Villa e San Leonardo.

La situazione è critica: nonostante il versante non sia molto ripido, la frana si muove dal pendio a una velocità di circa 10-15 metri all'ora, in direzione del Rio Gadera, ha provocato fenditure alle strutture della strada comunale e non accenna a fermarsi. Quattro case risultano seriamente danneggiate (tre di queste sono completamente distrutte); non si registrano al momento pericoli per le persone, dato che precauzionalmente alcune abitazioni erano state già evacuate giovedì sera. Sono in totale 32 le persone costrette a lasciare le proprie case, di cui 9 bambini. Tra le abitazioni distrutte anche quella del sindaco di Badia, Iaco Frenademetz.

Il direttore della Protezione Civile provinciale ha informato della situazione il Commissariato del governo e il Dipartimento nazionale.Sono attualmente impegnate nell'intervento circa 80 persone fra Protezione Civile, Vigili del Fuoco, geologi e tecnici, che hanno monitorato per tutta la notte l'area dello smottamento illuminandola con speciali fari, pur senza poter intervenire con contromisure adeguate a causa dell'ampia superficie interessata. In azione anche i mezzi della Protezione Civile. Gli impianti di depurazione del Rio Gadera sono attualmente posti sotto osservazione per poter eventualmente adottare le opportune misure di messa in sicurezza.

Nel 1871 un evento analogo distrusse 17 masi nella stessa zona.

Previsto nella giornata di oggi il sopralluogo del Presidente della Provincia di Bolzano Luis Durnwalder, che terrà poi anche una conferenza stampa a Badia nel Centro operativo comunale.


Red/cb
Fonte: Com. stampa Provincia di BZ