fonte foto: Cnsas

Piacenza, al via l'esercitazione di ricerca e soccorso Sater

Oggi e domani si svolge sull'appennino piacentino l'esercitazione congiunta di ricerca e soccorso denominata "Sater" organizzata dall'Aeronautica Militare

Oggi, martedì 14 marzo e domani, sull'appennino piacentino, si svolge l'esercitazione "SATER", attività addestrativa di ricerca e soccorso (S.A.R.) condotta dal Comando operazioni aeree dell'Aeronautica Militare. L'operazione si inquadra in un programma esercitativo dell'Aeronautica Militare, svolto periodicamente per verificare le capacità reali di effettuare operazioni di soccorso aereo in caso di incidenti aeronautici in ambiente montano, cooperando in maniera sinergica con altre organizzazioni civili e militari dello Stato.

Per il coordinamento delle operazioni S.A.R. verrà costituita una postazione di comando (PBA - posto base avanzato) presso l'Aviosuperficie di Casaliggio (PC) sulla quale convergeranno gli aeromobili partecipanti e i mezzi di supporto tecnico-logistico/operativo dell'Aeronautica Militare. Oltre a un elicottero HH-139 del 15° Stormo - 85°Centro C/SAR dell'Aeronautica Militare, di base a Pratica di Mare (RM), prenderanno parte all'esercitazione anche elicotteri TH-500B della Squadriglia Collegamenti di Linate, AB 212 dal 3° Rep. Volo della Polizia di Stato di Bologna, AB 412 dal Reparto volo VVF di Bologna e AB 412 dalla Guardia di Finanza - Sezione Aerea di Pisa. Il coordinamento e l'effettuazione delle operazioni di ricerca terrestre sarà affidato al Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) che utilizzerà diverse squadre di ricerca (medicalizzate e cinofile).
Partecipano Carabinieri (Nucleo Forestale), Vigili del Fuoco, Polizia di Stato e Guardia di Finanza. Si tratta di un evento importante perché è il primo interforze dopo i tragici fatti dello scorso gennaio in centro Italia, che hanno visto una massiccia partecipazione di tutti i corpi/enti nazionali di soccorso.

L'Aeronautica Militare, garantisce giornalmente componenti specializzate S.A.R. in grado di condurre operazioni di soccorso complesse in condizioni climatiche e di visibilità estreme, sia diurne che notturne. Svolge già da alcuni anni questo tipo di esercitazioni congiunte, in cooperazione con il CNSAS, per affinare le procedure di pianificazione, direzione, condotta ed esecuzione delle operazioni di soccorso a seguito di incidenti aerei in ambienti montani. In quest'ottica la SATER costituisce un'occasione davvero importante per testare in maniera sinergica, a terra e in volo, piani, procedure tecniche e predisposizioni messe in atto dalle componenti partecipanti.

red/mn

(fonti: Aeronautica Militare e Cnsas)