Piani comunali di emergenza: solo l'80% dei Comuni ne è dotato

Disporre di un piano comunale di emergenza "sarebbe" obbligatorio per tutti i Comuni da tempo immemorabile: usiamo il condizionale perché ad oggi solo l'80% ne è provvisto. Eppure si tratta di uno strumento essenziale per la prevenzione dei rischi. Il dipartimento della Protezione civile monitora con attenzione la situazione e pubblica i dati sul proprio sito web

Il piano comunale di emergenza, cioè l'elaborazione coordinata delle procedure operative d’intervento da attuarsi nel caso si preannunci e/o si verifichi un determinato evento calamitoso, è uno strumento indispensabile per la prevenzione dei rischi. La legge n. 225/1992 (successivamente modificata dalla legge n. 100/2012) ha introdotto per la prima volta l'obbligo per i comuni di dotarsi di adeguata pianificazione di emergenza. Nonostante tale obbligo, sono ancora molti i Comuni sprovvisti di piano.
Il
Dipartimento della Protezione civile monitora costantemente, attraverso le Regioni e le Province Autonome, l'attività di realizzazione e di aggiornamento dei piani e ogni anno, a partire dal 2011, esegue una ricognizione generale della situazione, che poi pubblica sul proprio sito.
Lo scorso settembre, il DPC ha inviato una nota a tutte le Regioni e Province autonome per sollecitare un dato aggiornato, considerato che le ultime informazioni comunicate risalivano all'anno scorso.
A questa richiesta hanno risposto Abruzzo, Basilicata, Emilia-Romagna, Lazio, Liguria, Puglia e Sardegna: 
sul sito web del DPC la sezione dedicata ai piani di emergenza comunali è stata quindi aggiornata con i dati provenienti da queste Regioni, per le quali il quadro pre-esistente risulta così modificato:

  • Regione Abruzzo: 302 comuni dotati di piano su 305 (il 99% del totale)
  • Regione Basilicata: 123 comuni dotati di piano su 131 (94%)
  • Regione Emilia-Romagna: 322 comuni dotati di piano  su 334 (96%)
  • Regione Lazio: 249 comuni dotati di piano  su un totale di 378 (66%)
  • Regione Liguria: 196 comuni dotati di piano su 235 (83%)
  • Regione Puglia: 256 comuni dotati di piano  su 258 (99%)
  • Regione Sardegna: 283 comuni dotati di piano su 377 (75%).
La tabella riepilogativa generali che segue, aggiornata al 12 ottobre 2016 è relativa a tutte le Regioni italiane (esclusa la Provincia Autonoma di Bolzano) che hanno comunicato il numero e l'elenco dei Comuni dotati di un piano di emergenza. La Regione Campania ha fornito i soli dati relativi al numero dei Comuni e dovrà integrare le informazioni trasmettendo anche l'elenco.
In totale, dunque, dei 7.954 Comuni delle Regioni elencate in tabella, l'80% - pari a 6.377 Comuni - dispone di un piano di emergenza.
"Il passo successivo a questo lavoro di ricognizione quantitativa dei Piani comunali - spiega il DPC - sarà una raccolta di informazioni, sempre attraverso Regioni e Province Autonome, di tipo qualitativo: dall'anno di elaborazione e aggiornamento, agli scenari di rischio presi in considerazione, al rispetto delle linee guida regionali, alle modalità di informazione alla popolazione. L'obiettivo è di fornire ai cittadini un utile strumento di sintesi di facile consultazione e, al contempo, sensibilizzarli rispetto all'importanza del piano di emergenza e al ruolo di che loro stessi possono avere nel sollecitare le amministrazioni competenti a garantire piani efficaci, aggiornati e condivisi con le comunità che vivono sul territorio".

red/pc
(fonte: DPC)
  • A questo link la mappa interattiva dei Comuni italiani dotati di un piano di emergenza