Maltempo a Torino

Piogge sull'Italia: una vittima in Piemonte

Fine settimana all'insegna della pioggia, che ha risparmiato solo l'Italia centrale. Una vittima in Piemonte, dove è franato un argine. Nei prossimi giorni torna il bel tempo: via libera alle gite fuori porta per il 25 aprile

Piogge nel nord della penisola, sole estivo al centro. Temporali al sud e nelle isole. Il maltempo durante il weekend ha risparmiato solo l'Italia centrale, mentre a settentrione e sulle isole si scatenavano violente precipitazioni.
L'estate sembra ben lontana, a guardare la colonnina di mercurio. Su tutto l'aro alpino, dal Piemonte al Veneto, da sabato si registra pioggia abbondante, neve a partire dai 1.500 metri (sulle Alpi Marittime da 1.300), temperature in calo anche di 15 gradi. Deciso il calo termico: a Torino domenica la temperatura massima è stata di 13 gradi, contro i 28.1 di venerdì.
In Piemonte, a causa delle piogge che hanno indebolito alcune strutture di contenimento dei corsi d'acqua, c'è stata anche una vittima. Un 35 enne di Torino, Paolo Da Vià, è annegato dopo che la sua auto è precipitata nel torrente Casternone, a Val della Torre. L'argine sul quale stava transitando a bordo della sua Citroen C2 è improvvisamente crollato, facendo cadere l'auto nel torrente. L'amico che era a bordo è riuscito a salvarsi, mentre Da Vià è stato trascinato dalla corrente. I Vigili del Fuoco hanno recuperato il corpo a un chilometro di distanza.
Nel weekend anche il meridione è stato colpito del maltempo. In Sicilia temporali si sono registrati sabato intorno all'Etna, con picchi di 20mm su Nicolosi. Tuoni e fulmini anche in vaste zone del catanese. Identica situazione nella giornata di domenica, quando le nuvole colme d'acqua hanno raggiunto anche la Sardegna. Estate cancellata, fuori di nuovo gli ombrelli. I sardi sono stati colpiti da un forte vento di maestrale e da violenti acquazzoni. Domenica la protezione civile ha diramato un avviso di condizioni meteo avverse per le successive 36 ore. Temperature in forte calo, comprese tra i 5°C di Nuoro e i 17° di Cagliari.
Nelle ultime ore le piogge hanno raggiunto anche l'Italia centrale, con piogge in Lazio, Abruzzo e Umbria. Buone notizie invece per chi volesse fare una gita fuori porta per il 25 aprile. Nelle prossime ore, già da martedì pomeriggio, la perturbazione atlantica che ha interessato l'Italia si allontanerà decisamente, lasciando spazio al sole. Tempo bello su gran parte della penisola, dunque. Ma con temperature allineate al periodo. Per rivedere il caldo bisognerà aspettare ancora qualche settimana.

red/wm