Fonte foto: dishwaterdreams.com

Pioggia, allerta in cinque regioni. Prevista acqua alta record a Venezia

Da sabato l'Italia sarà investa da un fronte di maltempo di origine atlantica. Soffia anche lo scirocco, previsti 140 cm di acqua alta a Venezia per domenica

Piogge forti a partire dal weekend. Cinque regioni italiane, Liguria, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Lazio, tra domenica e lunedì saranno interessate da un'importante perturbazione atlantica.

Il maltempo colpirà inizialmente la parte nordoccidentale del Paese, con la Liguria che vedrà le prime gocce d'acqua già da sabato. Nel timore di nuove alluvioni, il Comune di Genova ha deciso la chiusura delle scuole pubbliche e private di ogni ordine e grado nelle giornate di domani e dopodomani. Poi la perturbazione si sposterà lentamente verso est, portando le piogge fino al Friuli Venezia Giulia a partire da domenica. Una particolare allerta è stata diffusa sulla Liguria di Levante, l'alta Toscana e la fascia prealpina. Per queste aree i tecnici meteo della Protezione Civile hanno lanciato l'allarme, segnalando la probabilità di precipitazioni molto intense, destinate a incidere sull'equilibrio idro-geologico di molte zone. I corsi d'acqua potrebbero aumentare di molto la loro portata, sarà necessario monitorare attentamente gran parte della rete idrica.

Con la pioggia arriverà anche il vento di scirocco. Quindi temperature relativamente alte, ma anche un concreto rischio di acqua alta a Venezia, dove sono previste punte di 120-130 cm di marea per sabato, addirittura il valore record di 140 cm per domenica. Tempestoso l'Adriatico con onde di oltre 2-3 metri. Per quanto riguarda la neve, lo zero termico sarà piuttosto alto, attorno ai 2000 metri. Sopra questa quota sono previste abbondanti nevicate.

Le precipitazioni più importanti sono previste per domenica pomeriggio, quando i venti di sciocco rinforzeranno ulteriormente. In Friuli Venezia Giulia sono attesi fino a 150-200 mm di pioggia in 48 ore. Dopo aver interessato la fascia alpina, la perturbazione continuerà la sua corsa verso sud. Anche le regioni centromeridionali, dopo giorni di bel tempo, dovranno prepararsi a una nuova ondata d'autunno. Da domenica sera sono previsti temporali in Lazio, sulla Campania e in Sardegna.

Il maltempo proseguirà per tutto l'inizio della prossima settimana.




red/wm