Ponte 2 giugno, 1500 pattuglie in servizio

In programma per il 4 giugno la riunione "Viabilità Italia"

È in corso un monitoraggio costante del traffico per questo ponte del 2 giugno. Per agevolare la circolazione, sono stati rimossi i cantieri di lavoro di lunga durata ed è stata vietata la circolazione dei mezzi pesanti nel weekend e per la giornata di rientro di mercoledì 2.

Nonostante non si possa parlare di esodo di massa, dato che il 2 cade in mezzo alla settimana, il ponte è stato comunque considerato come una "prova tecnica" del prossimo esodo estivo, e la Polizia stradale ha disposto 1500 pattuglie in servizio sul territorio.

Per la giornata del 4 giugno è invece in programma la riunione di "Viabilità Italia", organismo presieduto da Roberto Sgalla, direttore del servizio Polizia stradale, e di cui fanno parte tra gli altri rappresentanti del Dipartimenti di Polizia stradale, dei Vigili del fuoco, degli Affari Interni e Territoriali, del Ministero delle Infrastrutture, del Dipartimento di Protezione Civile, dell'Anas e dell'Arma dei carabinieri. Scopo della riunione sarà l'individuazione delle giornate critiche per il traffico estivo, la situazione dei cantieri stradali e la determinazione delle maggiori direttrici di traffico. Sarà inoltre confermata, anche per i mesi estivi, l'attenzione alla prevenzione delle "stragi del sabato sera", con l'istituzione di un piano di controlli in prossimità dei locali e delle discoteche.



(red - eb)