ProCiv, "Io non rischio":
la campagna informativa

Il 22 e 23 ottobre in nove piazze italiane la campagna di sensibilizzazione sul rischio sismico promossa dal Dipartimento della Protezione Civile

Il 22 e 23 ottobre nove Comuni a elevato rischio sismico di Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sicilia e Toscana ospiteranno la campagna nazionale per la riduzione del rischio sismico "Terremoto - io non rischio", promossa dal Dipartimento della Protezione Civile e dall'ANPAS - Associazione Nazionale delle Pubbliche Assistenze, in collaborazione con l'Ingv - Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia - e con ReLuis - Consorzio della Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica, in accordo con i Comuni e le Regioni coinvolte.

Nelle piazze di Lucca, Castelnuovo Garfagnana (LU), Avellino, Potenza, Foggia, Troia (FG), Cosenza, Siracusa e Solarino (SR), centoventi volontari distribuiranno materiale informativo per sensibilizzare i cittadini a informarsi sul livello di pericolosità del proprio territorio. Come spiega in una nota il Dipartimento della Protezione Civile, l'
obiettivo dell'iniziativa è quello di promuovere una cultura della prevenzione del rischio sismico e formare un volontariato sempre più consapevole e specializzato. Per questo motivo, tra giugno ed ottobre i volontari ANPAS delle sei regioni interessate sono stati coinvolti in un percorso formativo sulla riduzione del rischio sismico, e saranno proprio questi volontari a parlare di rischio sismico ai loro concittadini, al fine di renderli attivi nel prevenire e ridurre le conseguenze dei terremoti.


Maggiori informazioni su: www.protezionecivile.gov.it
 

Redazione