Fonte sito Regione Toscana

Prociv Toscana, arriva Letismart: bastone speciale per non vedenti

L’Unione italiana ciechi e ipovedenti della Toscana (Uici) ha donato alla Protezione civile regionale dei bastoni con funzioni vocali e luci per migliorare la risposta dei non vedenti in caso di calamità

Un bastone per favorire l'autonomia agli ipovedenti e non vedenti nei campi base della Protezione Civile. Si chiama Letismart (In memoria della donna che lo inventò) ed è stato presentato oggi, giovedì 25 novembre, dall'assessora alla Protezione Civile della regione Toscana, Monia Monni. Il progetto è stato finanziato in piena pandemia dall’Unione italiana ciechi e ipovedenti della Toscana (Uici) che ha promosso una raccolta fondi per fornire questo strumento alla Protezione Civile della Regione, con l’obiettivo di agevolare l’accoglienza e la permanenza di persone con disabilità visiva nei campi base durante gli eventi calamitosi. Fuori dalle emergenze, Letismart aiuterà ciechi e ipovedenti a prendere i mezzi pubblici, individuare i semafori assistiti, le situazioni di pericolo, i lavori in corso e a raggiungere in sicurezza i negozi e i punti di interesse. Sono anche già stati eseguite delle prove di utilizzo per facilitare ipovedenti e non vedenti ad essere preparati in caso di fuga a seguito di una calamità.

Funzioni aggiuntive 
Il bastone è infatti dotato di alcune funzioni aggiuntive rispetto a quello classico come dispositivi di illuminazione notturni, detti SmartLUCE, e un assistente vocale integrato, detto SmartVOCE, che fornisce informazioni sugli ostacoli e i percorsi grazie a una serie di radiofari installati nel campo base. "Abbiamo il dovere di abbattere gli ostacoli per tendere ad una società dove ciascuno abbia pari opportunità. Questo può avvenire anche durante un'emergenza, quando le cittadine e i cittadini sono ancora più fragili. Ringrazio l'unione ciechi e il suo Presidente Massimo Diodati perché ci hanno ricordato che questi odiosi ostacoli non si possono abbattere per loro, ma solo insieme a loro" ha dichiarato soddisfatta l'assessora con un post su Facebook.

red/cb
(Fonte: Regione Toscana Notizie)