Progetto GeonatHaz
Studio dei rischi naturali

Studenti europei e canadesi studieranno rischi naturali di Europa e Canada, avvalendosi di nuove tecnologie

GeonatHaz è un progetto di cooperazione didattica e di ricerca nel campo dei rischi naturali e per il sostegno ad un programma di scambi fra studenti, ricercatori e docenti di Scienze della Terra. E' attivo da settembre 2009, coordinato dall'Università di Torino e prevede la cooperazione in materia di istruzione superiore, formazione e gioventù tramite un partenariato europeo/canadese costituito dalle università italiane di Torino e Bologna, e da Chambery, Atene, Simon Fraser University, University of British Columbia e  Queen's University. Il progetto "GeoNatHaz", destinato a studenti europei e canadesi, ha ottenuto un finanziamento triennale avendo superato la selezione sia della Commissione Canadese HRSDC (Human Resources and Skills Development Canada) sia di quella Europea EACEA (Education, Audiovisual and Culture Executive Agency). Gli scambi universitari, con il supporto di enti territoriali e di ricerca, saranno dedicati ad attività didattiche frontali, esercitazioni in laboratorio e sul terreno.

I casi di studio analizzati verteranno sui rischi naturali in Europa e in Canada e si avvarranno di tecnologie innovative per lo studio dei rischi naturali: telerilevamento satellitare per la  scala spaziale ampia e laser scanner per la scala di dettaglio; si cercherà così  di definire quali siano i campi di applicazione di queste nuove tecnologie, valutarne i limiti strumentali e la precisione; si vuole inoltre, tramite l'utilizzo di tali tecnologie, avere un contributo alle ricerche storiche, bibliografiche e di terreno già effettuate.



Julia Gelodi