Protezione civile 'ex INPDAP' a convegno per un nuovo futuro

Lo storico gruppo dei dipendenti dell'ex INPAP cambia volto: si specializza nell'affiancare cittadini ed Enti pubblici nel settore della gestione amministrativa dell'emergenza. Domani si apre il convegno

Sono fra i massimi esperti della "macchina pubblica". E hanno deciso di spendere le loro competenze anche nel campo della Protezione Civile. Per essere a fianco della gente nel momento delle difficoltà, quando alle esigenze di prima necessità si sommano altre incombenze, altrettanto difficili da affrontare. I protagonisti di quest'iniziativa sono i dipendenti dell'ex-INPDAP, l'Istituto Nazionale di Previdenza e Assistenza per i Dipendenti dell'Amministrazione Pubblica, oggi confluiti nell'INPS.
Sotto la ‘vecchia' denominazione, hanno dato vita a un nucleo di Protezione Civile, che ha operato con successo in tanti teatri operativi, occupandosi soprattutto di logistica: campi base, montaggio di strutture e tendopoli, cucina, supporto operativo. Ora però hanno deciso di cambiare parte delle loro specializzazioni, portando "sul campo", la grande esperienza maturata nell'ambiente di lavoro. Per sconfiggere il nemico più subdolo di tutte le emergenze: la burocrazia.
Per questo gli ex dipendenti INPDAP che si occupano di Protezione Civile domani si riuniranno per un convegno a Roma: due giorni di appuntamenti e formazione, per affrontare con slancio i nuovi compiti. "Venerdì 7 giugno ci sarà la parte assembleare, per il rinnovo delle cariche associative", racconta al nostro giornale Sergio Sarrocco, il presidente dell' associazione NUCLEO PROTEZIONE CIVILE INPDAP ONLUS. "Sabato invece ci addentreremo sulle tematiche più tecniche del nostro aggiornamento, con la presenza di alcuni funzionari del Dipartimento di Protezione Civile. Il nostro è un percorso nuovo, anche all'interno del complesso mondo dell'emergenza ci sono pochissimi nuclei in Europa in grado di dare supporto burocratico-amministrativo alle istituzioni e ai cittadini nel caso di maxi eventi catastrofici".
Le specializzazioni del nucleo di Protezione Civile INPDAP li vedranno impregnati nel ripristinare e mantenere tutti quei compiti e quei servizi che permettono il funzionamento della macchina pubblica. Sono di solito fra le prime strutture a cedere in caso di emergenza. Ecco allora che servono persone capaci e competenti per ripristinare le linee di telefonia e quelle informatiche, gestire e creare archivi, tenere il rapporto con le istituzioni. Ma anche essere al fianco degli Enti locali quando si tratta di preparare delibere legate alla Protezione Civile, richieste di Calamità, istanze verso organi e istituzioni nazionali.
"Veniamo da esperienze lavorative che di danno queste competenze. Il nostro lavoro da oggi può essere visto anche come risorsa in tutte quelle situazioni dove servano persone competenti e "ben rodate" sulla lunghezza d'onda dell'amministrazione pubblica", spiega Sarrocco.
Il NUCLEO PROTEZIONE CIVILE INPDAP ONLUS lavorerà nei prossimi giorni per darsi questo nuovo assetto. "A breve, dopo il convegno, vi informeremo in maniera puntuale su tutte le novità", concludono i responsabili.


red/wm