fonte corpo volontari antincendi boschivi Piemonte

Protezione civile Piemonte al fianco dellla Sardegna nella lotta agli incendi

Tre fuoristrada della protezione civile regionale piemontese sono partiti oggi per sostenere per i mesi estivi la squadra sarda di spegnimento dei roghi

La regione Piemonte va in aiuto della Sardegna nella lotta agli incendi boschivi. Sono partiti oggi dalla sede della Protezione civile della Regione Piemonte, in corso Marche, i mezzi antincendio che il Piemonte anche quest’anno consegna alla Sardegna per i mesi estivi in supporto per la lotta agli incendi boschivi. I funzionari della Regione Sardegna hanno preso in consegna tre fuoristrada Land Rover Defender attrezzati con il modulo antincendio di proprietà della Regione Piemonte per portarli a Genova, dove si imbarcano questa sera con destinazione Olbia.
 
Si rinnova così il sodalizio tra le Regioni Piemonte e Sardegna, in attesa di concludere le procedure di gara sarde per il potenziamento del proprio parco mezzi antincendi boschivi ed in considerazione della campagna antincendi boschivi estiva in corso, particolarmente problematica. La collaborazione fa parte della “Convenzione tra Regione Piemonte e Regione Sardegna per l’impiego di un contingente di automezzi antincendi boschivi della colonna mobile regionale del Piemonte a favore della campagna antincendi boschivi estiva della Regione Sardegna” e prevede la concessione, in prestito per un periodo di tre mesi, di mezzi operativi dotati di modulo antincendi boschivi. La Regione Piemonte ha confermato la propria disponibilità, destinando alla Sardegna tre automezzi di dimensioni particolarmente adatte alle strade secondarie e ai boschi, mentre i mezzi più grandi – le autobotti – operano sulle strade principali.

«Siamo onorati – precisa l’assessore ai Trasporti e alla Protezione civile Marco Gabusi - di poter contribuire alla sicurezza di una regione come la Sardegna, alla quale ci sentiamo particolarmente vicini. Come già avvenuto lo scorso anno la Convenzione si colloca nell’ambito delle collaborazioni interregionali, previste dalla normativa nazionale in materia di incendi boschivi e fortemente raccomandate dal Dipartimento nazionale di protezione civile. Il Sistema AIB Piemonte, storicamente, ha sempre garantito il proprio supporto alle altre realtà territoriali in difficoltà, sia con interventi in emergenza che con azioni programmate attraverso appositi gemellaggi”.

I fuoristrada piemontesi fanno parte della colonna mobile in uso al Corpo Volontari AIB del Piemonte. La Protezione civile precisa che le spese di trasporto, il mantenimento dei mezzi e il ripristino delle condizioni d’uso nelle quali sono stati consegnati, saranno a carico della Regione Sardegna e che la concessione dei tre automezzi operativi non comporterà alcuna criticità nella risposta - da parte del Sistema antincendi boschivi piemontese - ad eventuali emergenze locali che dovessero verificarsi.


Red/cb
(Fonte: Regione Piemonte)