Protezione civile, sette milioni per le organizzazioni di volontariato

In Gazzetta Ufficiale il bando per progetti di ricostituzione e potenziamento

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto del Capo Dipartimento della Protezione Civile che stanzia 7 milioni di euro per progetti di ricostituzione e potenziamento delle organizzazioni di volontariato di rilievo nazionale e della Croce Rossa Italiana. Il decreto attua l'art. 21 dell'opcm n. 3797 del 2009, che autorizza la Protezione Civile a concedere un contributo alle organizzazioni nazionali di volontariato impegnate nell'emergenza terremoto in Abruzzo.

 Il termine per la presentazione delle proposte progettuali, decorsi 45 giorni dalla pubblicazione del decreto in Gazzetta Ufficiale il 25 febbraio 2010, e possono presentare progetti solo le organizzazioni che hanno:

  • dimensioni e diffusione nazionale;
  • capacità tecnico-operativa, valutata anche in base agli interventi svolti in occasione di eventi per i quali è stato dichiarato lo Stato di emergenza;
  • strutturazione organizzativa;
  • capacità specifica in settori di interesse strategico del Dipartimento della Protezione Civile.
In particolare, per le organizzazioni articolate sull'intero territorio nazionale, solo le strutture nazionali centrali possono presentare progetti, utilizzando la modulistica allegata al decreto. Infine, i progetti presentati potranno riguardare due macro attività:
  • assistenza alla popolazione, con predisposizione e gestione di strutture di soccorso;
  • organizzazione di specifiche funzioni o gestione di specifici servizi strategici.
I progetti saranno valutati da una commissione tecnica presieduta dal Direttore dell'Ufficio Volontariato, Relazioni Internazionali ed Istituzionali.


(red)