Protezione civile Verona, in
dotazione nuova cucina mobile

Inaugurata lo scorso mercoledì dal sindaco Tosi in Piazza Bra, è costata complessivamente 170 mila euro

La Protezione civile di Verona ha in dotazione una nuova cucina mobile. La struttura, inaugurata mercoledì mattina con una cerimonia in Piazza Bra, alla presenza del sindaco del comune veneto Flavio Tosi e del responsabile della Protezione Civile di Verona Pierluigi Saletti, è costata complessivamente 170 mila euro, 100 mila dei quali finanziati dalla Regione Veneto. Servirà a "produrre oltre 500 pasti ed a intervenire con rapidità, in affiancamento a tutte le attrezzature in dotazione, per assistere i cittadini in caso di emergenza", ha commentato il sindaco Tosi.

I volontari della Protezione civile di Verona sono intervenuti in aiuto alle popolazioni colpite da calamità naturali nelle maggiori situazioni di emergenza a livello nazionale: nel 2009 al Comune di Pianola, a pochi chilometri da L'Aquila, colpito dal terremoto; nel 2010 nei territori liguri colpiti dall'alluvione; nel 2012 nella gestione del campo di accoglienza di Cento (Ferrara), per tutta la durata dell'emergenza sismica.

Red - ev