Protocollo d'intesa tra Protezione Civile e associazione celiachia

Insieme nelle emergenze per il la protezione di persone affette da celiachia e dermatite erpetiforme

Sottoscritto oggi a Roma il protocollo d’intesa tra il Dipartimento della Protezione Civile e l’Associazione Italiana Celiachia Onlus, al fine di favorire la cooperazione per la definizione, a livello nazionale, di metodologie per la protezione dei soggetti affetti da celiachia durante le emergenze, nelle fasi di assistenza alla popolazione. In particolare, il protocollo di intesa ha lo scopo di disciplinare la collaborazione tra le parti per garantire la somministrazione di alimenti senza glutine ai soggetti affetti da celiachia e dermatite erpetiforme coinvolti da un evento calamitoso.

Il protocollo, siglato dal Capo Dipartimento, Angelo Borrelli, e dal presidente dell’AIC, Giuseppe Di Fabio, prevede, tra gli obiettivi di interesse comune, la realizzazione di un disciplinare operativo per la preparazione di pasti senza glutine in moduli cucina dotati di attrezzatura adatta, la consulenza da parte di AIC nella progettazione di appositi spazi, nelle aree di protezione civile dedicate allo stoccaggio, la preparazione e la somministrazione di pasti senza glutine e la realizzazione di attività formative – secondo appositi moduli – realizzate da AIC e rivolte agli operatori del Sistema della Protezione Civile sulla cucina senza glutine, da svolgersi anche attraverso la stipula di appositi protocolli di intesa tra le protezioni civili regionali e le AIC del Territorio.

“Garantire un’adeguata assistenza a tutta la popolazione è una delle nostre sfide più grandi - ha detto il Capo Dipartimento della Protezione Civile Angelo Borrelli – e proprio per questo l’accordo di collaborazione sottoscritto oggi con AIC darà un valore aggiunto alla nostra capacità di risposta in caso di emergenza. Siamo, quindi, orgogliosi di aver avviato questa collaborazione con l’Associazione Italiana Celiachia Onlus, che permetterà di dare un tempestivo ed efficace supporto alle persone affette da celiachia nelle fasi di assistenza alla popolazione in occasione di eventi calamitosi”.

“Esprimo viva soddisfazione per la firma di questo protocollo, tra gli importanti obiettivi del 2019, anno in cui AIC ha celebrato il suo Quarantennale” – ha dichiarato Giuseppe Di Fabio, presidente AIC – “da oggi beneficiamo di un formale accordo per la gestione delle persone con celiachia nelle situazioni di emergenza sia nel ruolo di vittime di calamità sia nel ruolo di volontari soccorritori. La congiunta firma odierna, conferma quanto sia importante il continuo, costruttivo dialogo e la sinergica collaborazione tra le Istituzioni, come in questo caso una delle eccellenze del sistema Italia quale riteniamo sia la Protezione Civile ed una Associazione Ente del terzo settore, unite per migliorare la qualità di un servizio rivolto alla popolazione”.

red/mn

(fonte: DPC)