fonte: Vigili del Fuoco

Ravenna, muore tecnico della Protezione Civile in un incidente sul lavoro

Il drammatico episodio ieri pomeriggio, mentre il tecnico era impegnato in attività di sorveglianza e verifiche idrauliche sullo sbarramento di San Bartolo e sugli argini del fiume Ronco

Ieri, Danilo Zavatta, tecnico della protezione civile dell’Emilia Romagna è deceduto a causa di un tragico incidente sul lavoro accaduto mentre stava compiendo un sopralluogo sull’argine del fiume Ronco, a San Bartolo, nel ravennate. L'uomo era disperso dal pomeriggio dopo il cedimento di una diga-invaso nel fiume Ronco. Testimoni lo hanno visto proprio mentre la parte della chiusa crollata lo stava inghiottendo.

Il Dipartimento della Protezione Civile e la Regione Emilia Romagna hanno espresso il più sincero cordoglio per la scomparsa dell'uomo.

Nel porgere le più sentite condoglianze ai familiari, il Capo del Dipartimento, Angelo Borrelli, rinnova la stima e l‘apprezzamento per tutte le componenti, strutture operative e i volontari che con dedizione operano ogni giorno nei molteplici ambiti di Protezione Civile.

Non ci sono parole - ha detto il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini - che possano recare conforto ad una famiglia colpita da un così grave dolore. Possiamo solo stringere in un grande abbraccio ideale i cari di Danilo Zavatta, scomparso tragicamente nel pomeriggio di ieri mentre era impegnato a svolgere il proprio lavoro”.

Il presidente attende “tutti gli accertamenti che verranno fatti, per chiarire dinamiche e responsabilità che hanno portato a un fatto così grave, perché la sicurezza sul lavoro deve essere un obiettivo di tutti. Da parte dell’intera Regione Emilia-Romagna - conclude - un sincero e commosso sentimento di cordoglio alla famiglia”.

red/mn

(fonte: Repubblica, DPC, Regione Emilia Romagna)