Reggio Calabria, la giunta approva il piano di vulnerabilità sismica delle scuole

L'investimento da un milione di euro consisterà in un piano progressivo, ma che consentirà di operare anche con immediatezza

A Reggio Calabria la giunta guidata dal sindaco Falcomatà ha approvato gli studi di fattibilità tecnica con cui si procederà alla verifica di vulnerabilità sismica delle scuole del territorio comunale. Il progetto prevede un piano progressivo che mira a completare l’indagine in tutti gli edifici entro l’anno scolastico, ma che consentirà di operare con immediatezza su un primo gruppo già individuato.

L’intervento, un investimento importante da un milione di euro, consiste nella verifica dei livelli di sicurezza sismica degli edifici scolastici di proprietà comunale. Sarà articolato in campagne di indagine, rilievi di dettaglio e verifiche tecniche sugli immobili stessi.

“Si tratta di un intervento che si muove nell’ambito del progetto per scuole belle e sicure - ha dichiarato l’assessore all’istruzione Anna Nucera, che ha presentato il piano insieme al delegato all’edilizia scolastica Nicola Paris.

“All’interno di un'indagine complessiva svolta sul totale degli edifici scolastici comunali - prosegue Nucera  - con il concorso dei tecnici del settore lavori pubblici, sono stati individuati i plessi scolastici con maggiore affollamento all’interno di un piano di pronta esecuzione che vuole garantire una distribuzione il più possibile equa sul territorio comunale costituito dalle ex 15 circoscrizioni, al fine di procedere subito, con le cifre a oggi disponibili, almeno con una scuola per ogni ordine su ogni circoscrizione: una materna, una elementare e una media”.

red/gp

(Fonte: Comune di Reggio Calabria)