Marina Pasqua, assess. Prociv Rende (fonte foto: YouTube)

Rende (CS), protezione civile: a breve l'apertura del COM e la mappatura delle disabilità

Scelta dal dipartimento regionale di Protezione Civile come città sperimentale per la realizzazione di un progetto pilota in tema di piani di emergenza comunali, sorgerà entro un mese a Rende (CS) la sede del COM (Centro Operativo Misto)

Aprirà fra circa un mese a Rende (CS) la sede del COM (Centro Operativo Misto) all'interno dei locali dell'ex delegazione municipale sita in piazza Matteotti ove sono in corso i lavori.
"Rende - ha ricordato l'assessore  comunale alla protezione civile  Marina Pasqua - è stata scelta dal dipartimento regionale di Protezione Civile come città sperimentale per la realizzazione di un progetto pilota che svilupperà un modello univoco di piano di emergenza comunale di protezione civile in tutti i comuni sedi Com della provincia di Cosenza. Questo a dimostrazione di come tanto si sia fatto in tema di protezione civile nella nostra città e di come la sede Com sia indispensabile per la comunità. Il nostro è tra i municipi più virtuosi in tema di protezione civile, tra i primi a dotarsi di un piano di protezione civile che non si aggiornava dal 2008 e di un geoportale consultabile online dal sito istituzionale".
"Viviamo in un territorio fragile e ad alto rischio idrogeologico - ha aggiunto - che necessita normative dinamiche, in grado di evolversi col mutare dei nostri territori. Per questo la prevenzione risulta ambito su cui far convergere le nostre forze".


L'assessore Pasqua ha poi illustrato un altro progetto: la mappatura delle disabilità in tema di soccorso. "Abbiamo già avuto  un incontro preliminare con Maurizio Simone presidente della FAND, federazione tra le associazioni nazionali delle persone con disabilità, e Teresa Sirianni, dirigente di Anglat, per discutere intorno al tema e abbiamo convenuto come esso sia necessario a garantire l'efficienza della gestione delle emergenze. Propedeutico a tale iniziativa - ha concluso - sarà un incontro pubblico per sensibilizzare la cittadinanza su tali problematiche a fine giugno".



red/pc