fonte immagine: pixabay.com

"Reschool": rigenerare i vecchi PC e donarli alle scuole: Il progetto di Legambiente Lazio

Dalle Aziende a Reware, da Reware a Legambiente, da Legambiente alle scuole: questo il cammino dei vecchi computer inutilizzati che verranno donati per essere rimessi in sesto e devoluti alle scuole, grazie al progetto "Reschool", lanciato da Legambiente Lazio 

Si chiama "Reschool" il progetto di Legambiente Lazio, realizzato in collaborazione con la cooperativa priva di scopo di lucro Reware, che recupera materiale informatico dalle aziende per finanziare la donazione di computer alle scuole.
"Le aziende  - spiega Legambiente - donano propri computer non più utilizzati ma ancora funzionanti, Reware li rigenera, ne vende una parte e Legambiente ne dona il restante alle scuole. Un modo concreto per favorire la riduzione dei rifiuti e coinvolgere aziende e scuole in un progetto reale di riuso e riutilizzo. Dal punto di vista ambientale, abbattere i quantitativi di rifiuti elettronici significa ridurre gli impatti del loro smaltimento, della dispersione di materiali inquinanti nell'ambiente e non consumare risorse per la produzione di nuove apparecchiature. I computer inoltre andranno ad arricchire scuole che sempre più spesso sono in gravi difficoltà economiche e non potrebbero garantire questi strumenti didattici. Il progetto, inoltre, vuole anche far comprendere agli studenti come la riduzione e il riuso siano praticabili e utili nella vita di tutti i giorni.
Sostenibilità, risparmio, lavoro, istruzione e socialità si fondono quindi nella campagna Reschool.

Martedì 19 aprile si terrà una conferenza stampa di presentazione, dalle 10 alle 13 nella Sala Conferenze del  Tecnopolo Tiburtino (via Ardito Desio 60). 
Interverranno:
Roberto Scacchi - Presidente di Legambiente Lazio
Nicolas Denis - Presidente della Cooperativa Reware
Antonio Conti - portavoce delle Rete Nazionale degli Operatori dell'Usato .
Cristiana Avenali - Consigliera Regionale e coordinatrice della Commissione Ambiente della Regione Lazio
Emiliano Sciascia - Presidente del IV Municipio
Erino Colombi - Presidente di Tecnopolo S.p.A.
Nicolò Corrado - Consigliere Municipio IV

red/pc
(fonte: Legambiente Lazio)