fonte: Profilo TW Regione Umbria

Riaperto al traffico leggero il tratto della E45 chiuso a gennaio

Per quanto riguarda i mezzi pesanti, spiega l'Anas in una nota, restano validi i percorsi alternativi già attivi e saranno attivati filtri e controlli da parte di Anas e forze dell'ordine

Il viadotto Puleto della E45, sul crinale tosco-romagnolo, tra Canili e Valsavignone, ha riaperto alle 16 al solo traffico leggero, auto e veicoli inferiori alle 3,5 tonnellate.

La riapertura è stata decisa dal procuratore di Arezzo, Roberto Rossi, che ha firmato il provvedimento di riapertura del tratto della superstrada chiusa dal 16 gennaio per un paventato rischio di collasso del viadotto tra le province di Arezzo e Forlì Cesena. La firma è giunta dopo la relazione dei consulenti del Pm successiva al sopralluogo svolto ieri dopo i lavori eseguiti da Anas su richiesta della stessa Procura aretina.

Per quanto riguarda i mezzi pesanti, spiega l'Anas in una nota, restano validi i percorsi alternativi già attivi e saranno attivati, inoltre, filtri e controlli da parte del personale della stessa Anas e delle forze dell'ordine.

"È una prima buona notizia la riapertura oggi, seppur con limitazioni, del viadotto Puleto sulla E45 - afferma su Twitter il ministro delle Infrastrutture, danilo Toninelli -. Anas è al lavoro per ripristinare condizioni di normalità. Sarò lì personalmente venerdì per un sopralluogo".

Oggi a Roma, nel corso della Conferenza unificata Stato-Regioni, il presidente Stefano Bonaccini ha chiesto al Governo l'attivazione immediata degli ammortizzatori sociali per i lavoratori delle aziende danneggiate dalla chiusura del viadotto Puleto sulla E45. Il viceministro all’Economia, Massimo Garavaglia, si è impegnato a farsi carico della richiesta interessando rapidamente anche gli altri ministeri coinvolti.

red/mn

(fonte: Ansa)