Rischio incendi, workshop
finale sul progetto Sigri

L'obbiettivo di Sigri è supportare la gestione del fenomeno degli incendi boschivi nelle sue diverse fasi: prima, durante e dopo l'evento

Si è tenuto martedì nella sede del Dipartimento della Protezione Civile il workshop finale del progetto Sigri-Sistema Integrato Gestione Rischio Incendi. Il progetto pilota è finanziato interamente dall'Asi-Agenzia Spaziale Italiana, centro di competenza del Servizio Nazionale, e si inquadra in un più ampio progetto sui rischi naturali e antropici. Obiettivo di Sigri è realizzare un sistema dimostrativo in grado di generare prodotti basati sui dati di osservazione della terra integrati con dati di origine diversa (dati territoriali, cartografia e altro), per supportare la gestione del fenomeno degli incendi boschivi nelle sue diverse fasi: prima, durante e dopo l'evento. 

Il progetto ha anche lo scopo di promuovere la ricerca e lo sviluppo di nuove metodologie e prodotti basati sui dati di nuove missioni spaziali come Cosmo-SkyMed. Il Dipartimento della Protezione Civile è l'utente di riferimento di Sigri, ed è stato coinvolto sia nel consolidamento dei requisiti dei prodotti, sia nella dimostrazione e validazione su aree campione.

Il workshop è stato occasione per informare gli attori impegnati a diverso titolo nella gestione del rischio incendi sulle potenzialità del sistema pre-operativo Sigri e sul suo eventuale sviluppo operativo. Sono state dimostrate le potenzialità tecniche di osservazione della terra a supporto delle diverse attività e fasi di gestione del rischio incendi, in particolare attraverso scenari applicativi basati sull'uso sinergico di dati di EO (Earth Observation) e di dati non-EO tradizionali, mostrando i prodotti di supporto alle attività di pianificazione, prevenzione e previsione, nonché rilevazione degli incendi e valutazione del danno. Maggiori informazioni sul sito www.sigri.it


Red - ev


fonte: sito web del Dipartimento della Protezione Civile