Rischio terremoto: ricostruire, migliorare o adeguare sismicamente un edificio. Workshop ad Ascoli il 27 ottobre

Come difendere gli edifici, e quindi le vite umane, dal terremoto? Con moderne tecnologie antisismiche, diverse a seconda della tipologia di struttura e applicabili a molteplici tipi di costruzioni. Un seminario su questi temi si svolgerà giovedì 27 ottobre ad Ascoli Piceno, Presenti il sindaco di Ascoli, Guido Castelli, il presidente delle Marche Luca Ceriscioli, e il Commissario Straordinario per la Ricostruzione Vasco Errani

Repetita juvant? Juvant, juvant se si tratta di affermare e ribadire che la prevenzione è la migliore difesa contro il rischio sismico. E come ci si difende preventivamente contro il terremoto? Con la conoscenza del rischio e con costruzioni sicure, in grado di difendere persone e cose. Non ci si deve stancare di dirlo. E di farlo sapere. E di cercare soluzioni costruttive sempre aggiornate, innovative, sostenibili e in grado di proteggerci al meglio.
Il motto latino 'repetita juvant' è anche il titolo di uno degli interventi che si terranno al seminario "riCOSTRUIRE, MIGLIORARE O ADEGUARE SISMICAMENTE, adottando le moderne tecnologie antisismiche" organizzato per giovedì 27 ottobre ad Ascoli Piceno - Palazzo dei Capitani del Popolo - Sala della Ragione.
Il workshop, organizzato da ENEA, Comune di Ascoli Piceno, Ordine degli Architetti della Provincia di Ascoli Piceno, con il patrocinio di GLIS, Regione Marche e Domus Srl, si svolge proprio in un territorio molto recentemente e violentemente colpito da un terremto che ha mostrato in tutta la sua evidenza quanto poco fosse stato fatto per evitare il crollo degli edifici, per salvaguardare la vita umana da uno dei rischi naturali che ancora oggi la scienza non è in grado di prevedere, e che da sempre ha segnato la storia del nostro Paese.
I lavori  del seminario si apriranno con il saluto delle Istituzioni: saranno infatti presenti il Sindaco di Ascoli Piceno, Guido Castelli, Luca Ceriscioli, Presidente Regione Marche e Vasco Errani, Commissario Straordinario per la Ricostruzione post-sisma 24 agosto 2016, a cui spetterà l'intervento introduttivo
Molti gli approfondimenti proposti:
delle moderne tecnologie antisismiche, il loro utilizzo e applicazione, ai sistemi di rinforzo strutturale, agli interventi sugli edifici storici o strategici, agli esempi concreti di prevenzione sismica. I lavori avranno inizio alle ore 8,15 e termineranno alle 19,10 con la tavola rotonda conclusiva.
Il seminario è completamente gratuito e darà diritto al rilascio di crediti formativi professionali per Ingegneri (6 CFP), Geologi (6 CFP) e Architetti (8 CFP).
Per iscrizioni:
- Ingegneri e geologi - e-mail: info@csfformazione.it - C.S.F. (Centro Servizi Formativi) Ing. Ricci Paolo & C
- Architetti: Online sulla piattaforma: im@teria
- Altri ad una delle seguenti mail GLIS: giordanobruno.arato@gmail.com - federica@domuscostruzioni.it -bru.spadoni@gmail.com

red/pc