foto di repertorio: Provincia Autonoma di Trento

Scuole in Trentino: 9,8 milioni di euro per sicurezza e miglioramento degli edifici

Gli interventi finanziati riguardano la messa a norma e messa in sicurezza degli edifici scolastici, anche con riferimento al consolidamento statico e di rispondenza ai criteri antisismici

La giunta provinciale del Trentino ha stanziato 9,8 milioni di euro per l’adeguamento delle strutture scolastiche del territorio. In totale saranno 14 gli interventi in altrettante strutture scolastiche che saranno avviati in diverse aree del Trentino grazie al finanziamento della Provincia autonoma di Trento.

L’adeguamento e la sicurezza delle strutture scolastiche costituiscono elemento centrale e prioritario del sistema scuola in Trentino. Da qui la decisione della giunta provinciale, su proposta dell’assessore all’urbanistica Carlo Daldoss, e con il parere del Consiglio delle Autonomie Locali, di finanziare con circa 9,80  milioni di euro 14 interventi in diverse scuole elementari e secondarie di primo grado, scuole infanzia e asili nido della provincia.

Gli interventi riguardano la messa a norma e messa in sicurezza degli edifici scolastici, anche con riferimento al consolidamento statico e di rispondenza ai criteri antisismici, e delle relative pertinenze, anche con riferimento alla viabilità a servizio degli stessi; la necessità di disporre di nuovi e maggiori spazi in relazione alla dinamica dell'utenza scolastica di riferimento e all’unificazione di servizi di infanzia, istruzione e asili nido all’interno di strutture condivise; e, infine, i lavori di completamento di precedenti interventi già finanziati.

red/mn

(fonte: Provincia autonoma di Trento)