Fonte Wikipedia

Settimana della Protezione Civile, grande esercitazione in Piemonte

Si inizia venerdì 11 ottobre con con una visita degli studenti e l’attività di pulizia sulla sponda del Po, si prosegue sabato e domenica con esercitazioni e addestramento dei volontari, fino alla consegna delle benemerenze alle squadre di Settimo Torinese

Fra i primi appuntamenti della Settimana della protezione civile la Protezione civile della città metropolitana di Torino, ha messo in campo l’esercitazione che si terrà a San Mauro torinese (TO) da venerdì 11 a domenica 13 ottobre. Il cuore della manifestazione sarà Piazza Nassirya e vedrà il coinvolgimento dei volontari di protezione civile dell’area di Settimo Torinese, per i quali questo appuntamento fa parte del piano formativo annuale organizzato dal Coordinamento metropolitano delle associazioni di volontariato di protezione civile in collaborazione con la Regione Piemonte. Ma come sempre sarà soprattutto un evento rivolto alla cittadinanza per far conoscere l’organizzazione del soccorso a livello territoriale.

Si comincia infatti nella giornata di venerdì 11 ottobre con una visita degli studenti delle scuole del territorio, mentre nel pomeriggio si entra nel vivo dell’esercitazione con l’attività di pulizia sulla sponda del Po. La protezione civile della Città metropolitana partecipa attivamente alla tre giorni, sia supportando il Comune nell’apertura del Centro operativo comunale (il primo e più importante passo logistico in caso di piccole e grandi criticità sul territorio) sia sabato 12 ottobre prendendo parte alle simulazioni di evacuazione in caso di alluvione. Nel pomeriggio di sabato i volontari si eserciteranno per la ricerca di persone disperse.

Domenica 13 ottobre, ultima giornata dell’esercitazione addestrativa, avrà luogo la Messa presso il campo di protezione civile al quale parteciperanno le Istituzioni – per la Città metropolitana sarà presente il vicesindaco Marco Marocco - e verranno consegnate le benemerenze alle squadre di Settimo Torinese che hanno partecipato alle operazioni di emergenza nel corso degli ultimi 4 anni.

Red/cb
(Fonte: Ufficio Stampa Città Metropolitana di Torino)