Si conclude "Chemical 2012".
Sabato 17 novembre a Verona
simulazione di incidente aereo

L'ultimo appuntamento di "Chemical 2012" è stato presentato oggi dall'assessore provinciale alla Protezione civile Giuliano Zigiotto

Oggi l'assessore alla Protezione Civile della Provincia di Verona Giuliano Zigiotto ha presentato l'ultima esercitazione di "Chemical 2012", una serie di quattro simulazioni contro i rischi chimici che si è tenuta nel territorio provinciale a partire dallo scorso settembre. L'ultimo appuntamento - sul rischio da incidente aereo - si terrà sabato 17 novembre a Caselle di Sommacampagna, dalle ore 23.30 alle 05.00 del giorno seguente. Si simulerà la caduta di un aeromobile sui terreni vicini agli impianti sportivi. E' un'esercitazione di protezione civile che verterà in particolar modo sulla problematica del soccorso sanitario, con la verifica della realizzazione di un Posto Medico Avanzato (PMA). L'esercitazione che si terrà sabato notte a Caselle di Sommacampagna è la prima sul rischio "incidente aereo" e verrà effettuata esternamente all'aeroporto di Verona, dove anni fa si verificò un disastro aereo.

Il 17 novembre verranno posizionati, nella zona individuata a Caselle di Sommacampagna, tre pullman forniti da ATV che simuleranno la carlinga e la fusoliera dell'aereo. Nell'area di impatto interverranno i Vigili del Fuoco del distaccamento dell'aeroporto di Villafranca con i mezzi antincendio specifici per uso aeroportuali; il SUEM 118 che provvederà al soccorso dei feriti allestendo un Posto Medico Avanzato; i volontari della Protezione Civile coordinati da Provincia di Verona e Prefettura.

Il sistema di Protezione civile si occuperà di assicurare con 60 volontari l'accessibilità nell'area di impatto dell'aereo ai mezzi di soccorso, realizzerà un Campo Base ove ammassare i mezzi e i materiali per la gestione dell'emergenza, presidierà la cosiddetta "area rossa" e istituirà, con la Prefettura, un Centro Operativo Misto (COM) per il coordinamento dei soccorsi. Verranno posizionate quattro torri fari per illuminare tutta l'area, e alcune squadre di Protezione civile si occuperanno di simulare il recupero dei rottami dell'aereo che si ipotizzano sparsi nel raggio di un chilometro dalla zona dell'impatto.

Una compagnia aerea che opera all'aeroporto di Villafranca collaborerà rendendo disponibile una Sala Crisi ove verranno gestiti gli 80 figuranti della Protezione civile che si sono messi a disposizione per fungere da passeggeri e membri dell'equipaggi. Questa esercitazione darà la possibilità di valutare i tempi di intervento della "macchina dei soccorsi", individuare le criticità che possono emergere da un evento incidentale di questo tipo e ipotizzare per il futuro altre simulazioni per implementare la capacità di intervento.

L'intervento si inserisce nella più ampia esercitazione "Chemical 2012", che ha già visto partecipare alle operazioni di soccorso enti istituzionali come Vigili del Fuoco, Suem 118, Carabinieri, Polizia e Prefettura, supportati da un grande numero di organizzazioni di volontariato di Protezione civile nei vari scenari: incidente sulla viabilità autostradale a Castelnuovo del Garda, incidente chimico industriale a Valeggio sul Mincio, incidente ferroviario (al momento sospeso) a Mozzecane, e incidente navale sul Lago di Garda a Bardolino. 

"Questa nuova esercitazione è diretta testimonianza del grande impegno della Provincia per la Protezione civile - ha affermato l'assessore Zigiotto - nonostante i minori trasferimenti statali e regionali, siamo riusciti, infatti, ad avere un'unità operativa con nuovo personale capace di lavorare in maniera autonoma. L'impegno di domani sera vedrà la partecipazione di 150 volontari, con la collaborazione fondamentale di tutti i protagonisti. L'esercitazione, oltre ad essere la prima a svolgersi all'esterno dell'aeroporto, ci darà modo di testare l'efficienza della macchina dei soccorsi e di verificare direttamente il coordinamento sul campo tra i volontari della Protezione Civile e le Forze dell'ordine. Ringrazio quelli che hanno aderito perchè è importante per noi e per la cittadinanza che siano organizzati e portati avanti eventi come questo"

Red - ev