Sicurezza idraulica in montagna: convegno a Stazzema (LU) il 18/6

Si terrà a Retignano di Stazzema (LU) il convegno "Tutela dell'ambiente, sicurezza idraulica e sviluppo del territorio montano" organizzato del CERAFRI con il Comune di Stazzema, l' Università di Firenze e l'Università della Montagna di Edolo (BS)

Nell'ambito delle celebrazioni per il 17esimo anniversario dell'alluvione in Versilia il CERAFRI, CEntro per la Ricerca e l'Alta Formazione per la prevenzione del Rischio Idrogeologico  di  Retignano di Stazzema (LU), insieme al Comune di Stazzema, all'Università di Firenze e all'Università della Montagna di Edolo (BS)  hanno organizzato un  Convegno su  TUTELA DELL'AMBIENTE, SICUREZZA IDRAULICA E SVILUPPO DEL TERRITORIO MONTANO.

Il convegno, che  si terrà martedì  18 giugno 2013 ore 10.00  presso la sede del Cerafri, rientra tra le attività previste dall'Accordo di Programma tra MiUR e Università degli Studi di Milano per l'affermazione a Edolo del Centro di Eccellenza "Università della Montagna", accordo che ha portato all'istituzione della collaborazione interateneo tra le Università di Milano, Brescia, Firenze, Padova e Torino al fine di valorizzare le aree montane del Paese.
Temi centrali del convegno saranno, come detto, la tutela dell'ambiente e la sicurezza idraulica in montagna. La sessione mattutina si incentrerà sulla progettazione del territorio e la prevenzione del rischio idraulico,  con interventi sul contributo del mondo agro-forestale nella prevenzione dei rischi idrometeorologici, sulla vulnerabilità dei suoli, sui nuovi approcci per il monitoraggio delle piene fluviali e sul trasporto solido e rischio idraulico nei torrenti montani. Concluderanno gli interventi della mattinata i rappresentanti della Provincia di Lucca  e del Consorzio di Bonifica Versilia-Massaciuccoli che esporranno la situazione del rischio idraulico  e idrogeologico della zona e parleranno del ruolo di prevenzione in territorio montano dei consorzi di bonifica.

La sessione pomeridiana si concentrerà su lavoro, tecnologie e formazione per lo sviluppo dei territori montani, verranno illustrati esempi di applicazione di energie rinnovabili e di sviluppo della imprenditorialità in montagna, e si parlerà del progetto Università della Montagna. E' inoltre previsto l'intervento di alcuni laureati dell'Università della Montagna (sede di Edolo dell'Università degli Studi di Milano) che parleranno delle proprie esperienze imprenditoriali.

Al termine di entrambe le sessioni si terrà una tavola rotonda.

Il programma completo del convegno è visionabile sul sito http://siadat.cerafri.it/cerafri09/index.php

Sarà possibile seguire i larori in  diretta dall'Aula Magna dell'Università della Montagna in Via Morino 8 oppure collegandosi in streaming previa registrazione da effettuarsi collegandosi al seguente link: http://unimi.adobeconnect.com/convegno_18giugno_retignano/event/event_info.html



red/pc