"Sicuri con la neve": domenica
20 gennaio giornata nazionale
della sicurezza in montagna

CAI - Club Alpino Italiano - e CNSAS - Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico - hanno organizzato per domenica 20 gennaio la 12° giornata nazionale della sicurezza in montagna, che si terrà in 43 località italiane con momenti di coinvolgimento e prove pratiche nel nome della sicurezza in quota

E' fissata per domenica 20 gennaio 2013 la 12° edizione della manifestazione "Sicuri con la Neve", organizzata dal CAI - Club Alpino Italiano - e dal Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS).
L'iniziativa, mirata alla prevenzione degli incidenti in montagna, tipici della stagione invernale,  si svolgerà in 43 località italiane, dal Trentino alla Basilicata, dal Friuli alla Sicilia,  dall'Umbria alle Marche, passando per Piemonte, Emilia Romagna e così via. Si terranno convegni, momenti informativi, prove pratiche e dimostrative per sensibilizzare gli appassionati della neve a una frequentazione in sicurezza della montagna.

Con il progetto Sicuri in montagna, di cui "Sicuri con la Neve" fa parte, Cnsas e CAI, con le sue Scuole d’alpinismo e scialpinismo, le Commissioni e Scuole Centrali di Escursionismo, Alpinismo Giovanile, il Servizio Valanghe Italiano, la Società Alpinistica F.A.L.C., Enti ed Amministrazioni che si occupano di montagna, promuovono iniziative di informazione e sensibilizzazione quanto mai importanti e attuali, dal momento che in tema di sicurezza e prevenzione non si finisce mai di imparare (e la luttuosa cronaca di questi giorni ne è la conferma).
L'edizione precedente, del gennaio 2012, ha visto la partecipazione di oltre 4.000 persone in tutta Italia, con il coinvolgimento di circa 400 volontari impegnati nell'organizzazione.

Il prossimo 20 gennaio tecnici e istruttori forniranno utili consigli e dati statistici, saranno allestiti stand informativi e dimostrativi con la possibilità di  assistere a dimostrazioni di ricerca ed autosoccorso in valanga. Saranno organizzati degli speciali campi neve, con momenti dimostrativi e didattici pensati secondo i vari interessi propri degli appassionati frequentatori della montagna innevata.
La necessità costante di curare la sicurezza in montagna, specialmente d'inverno, è stata ribadita dal Presidente Generale del CAI Umberto Martini: "Le disgrazie - ha affermato Martini - per loro natura hanno un certo grado di inevitabilità, ma dobbiamo fare in modo che abbiano una possibilità di verificarsi sempre minore. Le nozioni di sicurezza devono essere patrimonio di tutti coloro che frequentano la montagna”.
Parole condivise dal Presidente del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) Piergiorgio Baldracco che aggiunge: "Da dodici anni organizziamo queste giornate, che hanno la funzione di promuovere una fruizione consapevole della montagna innevata. Questo momento si svolge sempre a gennaio, ovvero in un periodo in cui riprende la pratica dello scialpinismo e le passeggiate con le ciaspole”.


red/pc


(fonte: CAI)