Sisma di 7,8 devasta l'Iran: almeno 40 morti

L'epicentro è stato individuato in una zona desertica al confine con il Pakistan. Hanno tremato anche gli edifici di New Delhi, in India

(AGI) Sarebbero almeno 40 i morti del violento terremoto con magnitudo pari a 7,8 gradi sulla scala aperta di Richter che ha fatto tremare l'Iran. L'epicentro è stato localizzato al confine con il Pakistan, in una zona montuosa e desertica.

Il tremore è stato avvertito intorno alle 12.44 in tutta l'area del Golfo Persico e non solo: a Dubai, in India (a New Delhi hanno tremato gli edifici più alti), in Pakistan (a Islamabad, Peshawar e Multan), e negli Emirati Arabi.

L'Usgs ha corretto al ribasso la violenza del sisma, pochi secondi dopo aver dichiarato, fornendo le misurazioni preliminari, che la magnitudo era di 8 gradi.

Molti uffici sono stati evacuati ad Abu Dhabi. Squadre della Croce Rossa sono state inviate nei luoghi. Il terremoto odierno segue quello di una settimana fa nell città portuale di Bushehr, vicino a un impianto nucleare rimasto pero' intatto, che ha ucciso 30 persone e ferite altre 300.

Il forte sisma, registrato dall'Usgs in Iran, ha fatto tremare gli edifici piu' alti di New Delhi, in India. Molte le persone uscite di corsa in strada. Il sisma, secondo testimoni 'in loco', e' stato avvertito in tutta l'area del Golfo Persico.


Red/la