Sisma Emilia, canone Rai
non dovuto per gli sfollati

La Rai, in una nota, precisa che chi ha ricevuto ordinanza di sgombero dalla propria unità locale e ha subito la distruzione di tutti gli apparecchi radiofonici e/o televisivi, non devono pagare il canone. Necessaria una dichiarazione

Gli abbonati Rai speciali che, a causa degli eventi sismici del 20 e del 29 maggio 2012, hanno subito la distruzione di tutti gli apparecchi radiofonici e/o televisivi o hanno ricevuto ordinanza di sgombero dalla propria unità locale, non devono il canone fino a quando non rientrano in possesso di un apparecchio radiofonico e/o televisivo.

Lo comunica in una nota la Rai, precisando che a tal fine gli interessati devono presentare una apposita dichiarazione con la quale attestano l'inagibilità dell'unità locale o la distruzione di tutti gli apparecchi radiofonici e/o televisivi e di non detenerne altri presso l'unità locale stessa. La dichiarazione (reperibile sul sito www.abbonamenti.rai.it e presso tutti gli sportelli regionali della RAI), deve essere inviata a Rai abbonamenti speciali - casella postale 10 - 10121 Torino.

Red - ev