#SocialProCiv: "Comunicare l'emergenza o emergenza comunicazione?" Seminario a Nuoro

Prosegue e si diffonde l'esperienza di #SocialProCiv: mercoledì 29 ottobre a Nuoro il seminario "Comunicare l'emergenza o emergenza comunicazione? #SocialProCiv in Sardegna"

Il sasso è stato lanciato, ora tocca ai singoli territori raccoglierlo e farlo proprio. E' questa in sintesi la sfida proposta con il primo e secondo appuntamento di #SocialProciv, hashtag che, da un anno a questa parte, contraddistingue la discussione e l'analisi della comunicazione social in emergenza. Due le giornate di studio, una a Roma e una a Lucca, che hanno fatto da apripista e che hanno inquadrato i diversi aspetti del problema: ora #SocialProciv si sta facendo "virale", per stimolare le diverse realtà istituzionali di protezione civile e gestione del territorio a prendere coscienza delle potenzialità e dei rischi della comunicazione al cittadino tramite social network. Comunicare l'emergenza non è cosa semplice e implica grandi responsabilità e competenza; farlo tramite social network, se da una parte apre grandi prospettive, dall'altra necessita di una perfetta conoscenza dello strumento social non solo come dimestichezza di utilizzo, ma soprattutto come padronanza e conoscenza approfondita dei linguaggi appropriati, delle tempistiche, della scelta delle informazioni, dalla capacità di far trasparire il senso del messaggio (allerta o rassicurazione), dell'essere riconosciuti come fonte istituzionale deputata alla diffusione delle informazioni emergenziali.

E' quindi in questo ambito che si inquadra il seminario che si terrà mercoledì 29 a Nuoro: "Comunicare l'emergenza o emergenza comunicazione? #SocialProCiv in Sardegna", in cui i promotori dell'iniziativa "SocialProciv, il Dipartimento nazionale della Protezione civile e il nostro giornale, rilanceranno i temi dei primi appuntamenti, proponendo alle istituzioni presenti nuove riflessioni, spunti ed esperienze maturate in questo anno di lavori e sperimentazioni, e al contempo ascolteranno quanto si è fatto o si sta mettendo in atto in questo campo in Sardegna, regione fra le più martoriate dal punto di vista del dissesto idrogeologico e dell'emergenza incendi.

La giornata è organizzata dall'AILUN (Associazione per l'Istituzione della Libera Università Nuorese) ed il suo Centro di Simulazione avanzata SIMANNU, in collaborazione con il Dipartimento Nazionale della Protezione Civile ed il Giornale della Protezione Civile e vede il patrocinio della Regione Sardegna e della Provincia di Nuoro. Il workshop si rivolge principalmente alle strutture operative ed alle componenti del sistema di Protezione Civile nelle sue diverse articolazioni. Per informazioni: Segreteria AILUN - 0784 226200 - 349/4774350 - 347/6760443.

red/pc


PROGRAMMA
Mercoledì 29 ottobre 2014 - Nuoro - Sede AILUN - Aula magna - Via Pasquale Paoli, 2  

ore 9.45

REGISTRAZIONE PARTECIPANTI


ore 10.00 saluti:

SANDRO BIANCHI, Sindaco di Nuoro
RENZO SORO, Assessore alla Protezione Civile della Provincia di Nuoro
Introduzione ai lavori: LORENZO PALERMO, Presidente AILUN


ore 10.15 - interventi
DONATELLA SPANO, Assessore regionale alla Difesa dell'Ambiente
LUIGI ARRU, Assessore regionale alla Sanità

ore 10.45 
"Il sistema Protezione Civile in Sardegna"
MARIO GRAZIANO NUDDA, Direttore generale Protezione Civile Regione Sardegna"


ore 11.15
"Imparare dalle emergenze, il programma di informazione e comunicazione del Comune di Olbia"
IVANA RUSSU, Assessore alla Protezione Civile del Comune di Olbia


ore 11.45
"Pianificare L'utilizzo dei Social Network per i momenti di crisi"
MAURIZIO BATTELLI, Consulente aziendale, formatore , esperto nell'utilizzo dei Social media nelle organizzazioni


In collegamento da Roma : ANNA MASERA , Capo Ufficio Stampa e Responsabile Comunicazione della Camera dei Deputati

ore 12.15 DIBATTITO

ore 12.45 pausa

Ore 14.00: SESSIONE POMERIDIANA - Coordina: LUIGI ARRU
"Comunicare la Protezione Civile, media civici e socialmedia" - LUCA CALZOLARI, Direttore de " Il Giornale della Protezione Civile"


ore 14.30
"PsycoSocial, aspetti psicologici e criticità nell'uso dei social media nelle emergenze". " Il ruolo della simulazione, l'esperienza di SIMANNU
PAOLA CORRADINI, Psicologa, consulente e trainer in Human Factors e CRM
ALBERTO ZAMBONI Comandante aviazione civile ed Istruttore CRM
ANTONIO DEPAU, comandante aviazione civile


ore 16.00
"Social media e Protezione Civile: linee guida per un percorso condiviso" - TITTI POSTIGLIONE Responsabile Ufficio Volontariato, Formazione e Comunicazione del Dipartimento nazionale della Protezione Civile


ore 16.30
DEBRIEFING