(fonte foto: protezione civile FVG)

S.Vito al Tagliamento (PN): dalla Regione 500mila euro per difesa idraulica

Uno stanziamento di 500mila euro al Comune di San Vito al Tagliamento (PN)  per la difesa idraulica delle aree contermini dei Comuni di Morsano al Tagliamento e Sesto al Reghena

La Regione Friuli Venezia Giulia ha stanziato 500mila euro al Comune di San Vito al Tagliamento per la difesa idraulica del territorio e la mitigazione del rischio idraulico delle aree contermini dei Comuni di Morsano al Tagliamento e Sesto al Reghena.
"Si tratta - dettaglia una nota della Regione  - di un intervento urgente di Protezione civile a salvaguardia del pericolo di allagamento della località di Santa Sabina e zone limitrofe, nonché a riduzione del rischio idraulico dei territori comunali di Morsano al Tagliamento e Sesto al Reghena attraverso la sistemazione del reticolo minore dell'area e la laminazione delle portate della Roggia La Roia. In buona sostanza, l'opera mira a risolvere il rischio generato dai picchi di piena mediante lo stoccaggio temporaneo di determinati volumi di acqua. L'Amministrazione regionale ha individuato il Comune di San Vito al Tagliamento come Ente attuatore per la realizzazione dell'intervento, al quale vengono richiesti, oltre una dichiarazione in grado di certificare un'adeguata organizzazione per la conduzione degli appalti necessari ai lavori, anche l'impegno ad avviare le procedure accelerate previste dalla legge, trattandosi di lavori di protezione civile. Inizialmente verrà adottato un impegno delle risorse necessarie all'avvio dell'opera (75mila euro) contestualmente alla prenotazione del restante importo ammontante a 425mila euro, i quali verranno impegnati a seguito della presentazione da parte del Comune di San Vito del progetto definitivo ed esecutivo".

red/pc
(fonte: FVG)