Terremoto a Sulmona
Notte agitata in Abruzzo

Una forte scossa di terremoto, magnitudo 3.1, è stata avvertita a Sulmona e in Val Peligna, in Abruzzo, poco prima la Mezzanotte. Nessun danno a persone o cose

La terra ha tremato nuovamente in Abruzzo, la scorsa notte. Un terremoto di magnitudo 3.1 si è verificato intorno alla Mezzanotte di ieri, con epicentro nei pressi del Monte Velino, tra Castel di Ieri e Collarmele, a una profondità di otto chilometri e a circa una sessantina di chilometri dall'Aquila, da dove però non sono giunte particolari segnalazioni.

La scossa, rapportata sulla scala Mercalli, è stata del quarto grado. Molte persone sono uscite per strada a Sulmona, Pratola, Raiano e altri centri del circondario. Altri, pur non avendo avvertito nulla, sono scesi in strada vedendo gli altri fuggire. Un episodio che rende bene l'idea di come la popolazione vive ogni sisma. La scossa di ieri è stata descritta come breve ma molto secca.

Sempre ieri una scossa di intensità 2.1. era stata avvertita alle 20.45 nel distretto dei Monti Reatini, dove ultimamente la situazione è abbastanza movimentata ma le repliche non superano mai la magnitudo di 2.5.


red. gz