Terremoto Albania, attivata la Centrale Remota per i soccorsi

Si tratta della prima attivazione della Centrale Remota per soccorsi al di fuori dei confini nazionali

Per il terremoto in Albania è stata attivata la Centrale Remota per le Operazioni di Soccorso Sanitario (CROSS): è la prima volta che accade per un evento avvenuto al di fuori dei confini nazionali. A essere attivata come CROSS dal Dipartimento della Protezione Civile, la Centrale Operativa 118 di Pistoia Empoli. Il suo compito: gestire le evacuazioni di pazienti dalle zone terremotate dell'Albania verso l'Italia. La Centrale operativa 118 di Pistoia-Empoli è attualmente quella in turno a livello nazionale per il coordinamento dei soccorsi sanitari urgenti.

"Immediatamente - informa il dottor Piero Paolini, direttore della Centrale operativa 118 Pistoia e Empoli e referente sanitario regionale per le grandi emergenze - sono state attivate tutte le procedure necessarie per gestire i soccorsi e il trasporto di pazienti in Italia, il che significa la ricerca di posti letto e la disponibilità di elicotteri addetti al soccorso sanitario. Questa ricerca viene effettuata attraverso i referenti sanitari per le Grandi Emergenze che ogni Regione ha individuato".

"Allo stato attuale fa sapere ancora Paolini - stiamo gestendo il trasferimento a mezzo elicottero di due gravi e giovani pazienti dall'ospedale di Tirana al policlinico di Bari e all'ospedale Venere, sempre di Bari. La CROSS è costantemente in contatto con il Dipartimento di Protezione Civile a Roma e con i suoi funzionari presenti a Tirana presso il Ministero della Salute".

La CROSS funge da interfaccia tra la zona colpita dalla calamità (che in questo caso è fuori d'Italia) e tutte le regioni, attraverso il Dipartimento nazionale di Protezione civile. Svolge le attività sanitarie di emergenza, fornendo ambulanze, elisoccorsi, moduli sanitari con posti medici avanzati e la ricerca di posti letto al di fuori della zona interessata dall'evento. Questi gli eventi in cui la CROSS di Pistoia-Empoli è stata attivata entro i confini nazionali: terremoto del Centro Italia del 30 ottobre 2016; hotel Rigopiano gennaio 2017; terremoto di Ischia agosto 2017; crollo del ponte Morandi agosto 2018.

red/mn

(fonte: Regione Toscana)