fonte immagine: Dipartimento Protezione civile

Terremoto Centro, il punto sulle Sae: 3.649 ordinate, 743 consegnate

Sono 51 i Comuni terremotati del Centro Italia che hanno fatto richiesta di Soluzioni Abitative di Emergenza (le cd. casette) per un totale di 3649. Al momento ne sono state consegnate 743, di cui 373 ad Amatrice. Ieri il DPC ha fatto il punto della situazione regione per regione

A un anno esatto dalla prima violenta scossa di terremoto che ha colpito il Centro Italia, i cui devastanti effetti sono stati amplificati dai successivi forti terremoti del 26 e 30 ottobre 2016 e e del 18 gennaio 2017, il Dipartimento della Protezione civile fa il punto sulla situazione delle Sae, Soluzioni Abitative di Emergenza (le cosiddette casette).
"Secondo i dati forniti dalle quattro Regioni colpite - scrive il DPC -  sono complessivamente 3.649 le Sae ordinate per i 51 comuni che ne hanno fatto richiesta.

In particolare:
- la regione Abruzzo ha ordinato 225 Sae da installare tra i 13 Comuni interessati;
- la regione Lazio ha ordinato 798 Sae per i 6 Comuni più colpiti dai terremoti;
- la regione Marche ha ordinato 1.843 Sae per i 29 Comuni che ne hanno segnalato l'esigenza
- la regione Umbria ha richiesto 783 Sae per 3 Comuni: Norcia, Preci e Cascia.



Ad oggi, sono stati completati i lavori in oltre 40 aree e sono state consegnate ai sindaci 743 casette, di cui:
- 138 a Norcia
- 373 ad Amatrice
- 146 ad Accumoli
- 42 ad Arquata
- 22 a Pieve Torina
- 11 a Montecavallo
- 10 a Fiastra
- 1 a Torricella Sicura (TE)".


Sul sito istituzionale del Dipartimento è possibile consultare la mappa interattiva sullo stato di avanzamento dei lavori di installazione delle Sae.

red/pc
(fonte: DPC)