Terremoto Centro Italia: la Guardia di Finanza a garanzia della legalità

Firmato un protocollo d'intesa fra Dipartimento della Protezione Civile e Guardia di Finanza per prevenire e contrastare comportamenti illeciti inerenti le misure adottate a sostegno delle popolazione terremotate, quali ad esempio affitti in nero, speculazioni, indebito ottenimento dei contributi per l'autonoma sistemazione o per i danni subiti

Una più stretta collaborazione tra la Protezione Civile e la Guardia di Finanza, per garantire legalità e correttezza nell'ambito delle misure di sostegno rivolte alla popolazione colpita dal terremoto nel centro Italia.
Purtroppo, così come in ogni tragedia emerge il grande cuore solidale degli italiani, ugualmente non mancano sciacalli e approfittatori:
il protocollo infatti è finalizzato a prevenire e contrastare condotte lesive degli interessi pubblici nel contesto emergenziale, rafforzando la sorveglianza in particolar modo su possibili casi di affitti in nero o di prezzi non in linea con quelli di mercato, o di indebito ottenimento dei contributi per l'autonoma sistemazione o per i danni subiti.
L'accordo è stato siglato dal capo DPC
Fabrizio Curcio e dal Comandante Generale della Guardia di Finanza, Gen. C.A. Giorgio Toschi.
"Con questa firma aggiungiamo un altro importante tassello all'impegno dello Stato per garantire la massima trasparenza e correttezza nelle misure a favore delle popolazioni colpite dal sisma - ha detto l'ingegnere Curcio - Crediamo fortemente che la risposta a un'emergenza drammatica, che tocca le vite di tanti concittadini e vede impegnato tutto il Sistema nazionale di protezione civile, richieda uno sforzo straordinario anche nel prevenire e contrastare ogni possibile illecito o speculazione".
Anche il Generale Toschi ha espresso ampia soddisfazione per l'avvio dell'intesa, che rappresenta uno strumento di sostanziale potenziamento delle linee di presidio della legalità a tutela delle popolazioni delle regioni Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo, colpite dai recenti eventi sismici.

red/pc
(fonte: DPC)