fonte foto: Eni

Terremoto Centro Italia: l'intervento di Eni

Quali azioni di supporto sono state intraprese da Eni, (la multinazionale attiva nei settori del petrolio, gas naturale,  petrolchimica, energia elettrica, ecc)  nei confronti dei territori terremotati del centro Italia? Lo abbiamo chiesto direttamente a loro.Ecco la riposta

Sono molte le grandi e piccole aziende che, ognuna per il proprio settore di competenza e con diverse modalità, hanno sostenuto o stanno sostenendo, i territori devastati dai terremoti degli ultimi mesi. Abbiamo quindi deciso di chiedere ad Eni, Ente Nazionale Idrocarburi  (anche su sollecito di alcuni lettori) quali azioni di supporto la multinazionale del "cane a sei zampe" avesse intrapreso a favore delle popolazioni terremotate del Centro Italia. Ecco la risposta:

"In seguito alla scossa di terremoto verificatasi il 24 agosto scorso - ci scrive Eni - abbiamo avviato immediatamente le nostre Unità di Crisi a supporto della protezione civile: abbiamo condotto il pre-allertamento delle funzioni R&M (*) per garantire la disponibilità di carburante e combustibili sul territorio, fornendo un serbatoio gasolio d'emergenza presso il campo base di Amatrice e contestualmente è stata avviata la fornitura di carburante anche presso il campo base Sant'Angelo di Amatrice (ancora in corso).

In seguito alla scossa del 30 ottobre è stato approvvigionato un secondo serbatoio d'emergenza presso il campo base Norcia e avviato il contestuale servizio di fornitura gasolio. Successivamente nel mese di Novembre sono stati implementati fuel container per l'assetto invernale dei serbatoi posti presso il campo base Amatrice e il campo base Sommati (ex Sant'Angelo). E' in programma la fornitura di un terzo fuel container presso il campo base Norcia. La fornitura di gasolio prosegue oggi e fino a cessazione delle esigenze, in coordinamento con le funzioni regionali e la DI.COMA.C.

Eni inoltre ha messo a disposizione della Protezione Civile gli alloggi della colonia di Cesenatico. Alloggi che la stessa Protezione Civile ha poi scelto di non utilizzare, per rispettare il desiderio delle persone colpite dal sisma di rimanere vicine alle loro persone e cose".

red/pc
(fonte: Eni)

(*)
R&M: Refining and Marketing, cioè la direzione di raffinazione e delle stazioni di servizio