Terremoto Centro Italia, raccolta fondi di Uncem: "Ricostruire le comunità"

"Oltre il terremoto, per le comunità e i territori" è il titolo della campagna, alla quale tutti potranno contribuire: basterà un piccolo gesto per aiutare le zone colpite dal sisma 2016-17

L'Unione nazionale dei Comuni, delle Comunità e degli Enti montani ha avviato una campagna di raccolta fondi da destinare a cinque Comuni tra i più colpiti dal terremoto del Centro Italia nel 2016 e nel 2017. Tutti possono contribuire. Un piccolo, concreto gesto che vede unirsi il sistema degli Enti locali montani italiani ai territori colpiti dal terremoto.

Titolo della campagna è “Oltre il terremoto, per le comunità e i territori”. Una scelta di parole che evidenzia come non basti ricostruire pietra su pietra gli edifici distrutti: per ripartire è necessario coltivare un forte tessuto sociale.

I Comuni verranno individuati da Uncem Nazionale al termine della campagna di crowdfunding, con le Delegazioni regionali di Umbria, Marche, Abruzzo e Lazio. Saranno i Sindaci dei cinque Enti locali a scegliere come utilizzare le risorse privilegiando progetti sociali per la rivitalizzazione dei territori e delle comunità. Cinque progetti per dare nuovi servizi e opportunità a bambini, giovani, famiglie, anziani che hanno perso le case e i luoghi vitali dei loro paesi. Ma che non hanno perso la speranza. 

La volontà di Uncem, che tanto si è spesa in questi anni per il ripristino delle aree vitali, è di non dimenticare quei territori e di ricostruire il presente e il futuro delle aree appenniniche distrutte dal terremoto di tre anni fa. Serve dunque una ricostruzione di qualità, rispettosa dell’ambiente, del territorio e del lavoro da coniugare con un’idea di futuro fondato sulla costruzione di comunità, perché il terremoto, ovunque colpisce, accelera quei processi di abbandono e spopolamento che l’Italia delle aree interne registra da almeno cinquant’anni - e dunque impone a chi ha responsabilità politiche e istituzionali di definire subito adeguati modelli di intervento.


red/gp

(Fonte: Uncem)