fonte foto: Croce Rossa Italiana

Terremoto, Croce Rossa in azione: registrati crolli e alcune persone isolate

Maltempo e nuove scosse rendono critica la situazione nelle zone colpite, tra le province di Rieti e L'Aquila. Croce Rossa Italiana, che ha attivato i suoi centri operativi per far fronte alla nuova emergenza, segnala crolli e nuclei familiari isolati

La Sala Operativa Nazionale della Croce Rossa Italiana ha attivato tutti i suoi centri operativi per fronteggiare l'emergenza neve in Centro Italia, cui si sono aggiunti i forti eventi sismici registrati nelle ultime ore tra le province di Rieti e L'Aquila.

Al momento vengono rilevate criticità in alcune frazioni di Amatrice: a Collecreta sono 7 i nuclei familiari bloccati a causa delle copiose nevicate e delle scosse. Stessa situazione nella zona di Bagnolo e San Martino, dove la neve ha raggiunto il metro e mezzo di altezza. A Cossara 15 persone isolate. Rimangono sotto continuo monitoraggio le aree di Capitegnano e Montereale. Diversi i crolli fino ad ora registrati.

Sin dai momenti dopo la prima scossa, Croce Rossa sta svolgendo operazioni di supporto al 118 per via delle numerose chiamate provenienti dai cittadini. Inoltre, è stato attivato il corpo militare, che sta raggiungendo la zona con veicoli medi e ruspe. Già movimentate da ieri motoslitte e altri veicoli in grado di spostarsi sulla neve.

red/lg

(Fonte: Croce Rossa Italiana)