Turkey Red Crescent

Terremoto di 6,7 in Turchia, salgono a 39 i morti e oltre 1.600 feriti

Il sisma ha avuto come epicentro la città di Sivrice, nella provincia orientale di Elazig

Sale a 39 persone il numero delle vittime in Turchia orientale dopo il terremoto di magnitudo 6,7 che venerdì sera ha colpito la città di Sivrice, nella provincia di Elazig, facendo crollare almeno 10 edifici. Di queste 35 morti sono stati trovati nella zona epicentro del sisma e 4 nella vicina provincia di Malatya. Sale anche il numero dei feriti: le persone che hanno ricevuto cure in ospedale sono almeno 1.607. Lo riferisce la protezione civile di Ankara (Afad), secondo cui ci sono ancora almeno 2 persone sotto le macerie. Le attività di ricerca e soccorso nell'area colpita proseguono. I soccorritori stanno lavorando senza sosta per cercare di estrarre eventuali superstiti dalle macerie dei palazzi crollati. 45 persone sono state estratte vive nella giornata di sabato 25 gennaio.

Il terremoto, secondo le prime informazioni, sarebbe durato 40 secondi. Finora sono state avvertite più di 700 scosse di assestamento , con la più forte di magnitudo 5,4. Il sisma è stato registrato a una profondità relativamente bassa di 10 km, secondo il US Geological Survey (USGS), amplificando la sensazione di scuotimento in superficie. Il terremoto è stato avvertito in diversi altri Paesi, tra cui Iraq, Siria e Libano.



red/mn

(fonte: CNN)

Articolo aggiornato alle ore 11 e 30 del 27 gennaio