Terremoto Emilia: come sono state usate le donazioni? Lanciato un sito che ne da' il resoconto

E' stato lanciato poco fa, durante la seduta speciale del Comitato Istituzionale a due anni dal terremoto in Emilia, il sito www.donazionisisma.it che dà un resoconto delle donazioni ricevute dalla Regione (tra cui sms e concerti) e delle opere finanziate

Si è aperta, con un minuto di silenzio in memoria delle 29 vittime dei terremoti del 20 e 29 maggio in Emilia, la seduta speciale a due anni dalla tragedia del Comitato Istituzionale presieduto dal Presidente della Regione Vasco Errani alla presenza tra gli altri del Capo del Dipartimento della Protezione Civile Franco Gabrielli, dell'assessore alla Protezione Civile Paola Gazzolo e dei sindaci delle zone terremotate.

Due anni che sono iniziati con i drammatici momenti che hanno seguito nell'immediato le due scosse, con il sostegno alla popolazione, con la ricostruzione di quanto andato distrutto e con le tante attività solidali e raccolte fondi che hanno permesso l'avvio stesso della ricostruzione verso una nuova normalità.

E proprio per dare un resoconto di ciò che è stato fatto con le donazioni ricevute, in un'ottica di trasparenza, è stato lanciato durante il Comitato Istituzionale il sito www.donazionisisma.it . Questa nuova piattaforma web, gestita dalla regione Emilia Romagna, si presenta come un vero e proprio rapporto sia sulle donazioni versate sul conto corrente della Regione, sia sugli sms, sia sui fondi provenienti dal concerto che si è tenuto a Bologna allo Stadio Dall'Ara sia su quelli del concerto al Campovolo Italia Loves Emilia.

Molte altre sono state le fonti di finanziamento e i tanti contributi non diretti sul conto regionale. "Con il sito Donazioni Sisma ogni donatore saprà a quale opera ha contribuito" ha detto stamattina l'assessore Paola Gazzolo. "Il sito - prosegue l'assessore - contiene informazioni su oltre 9mila donatori e dà conto di circa 32 milioni donati con sms e concerti". Sul sito sono "riportati i 30 progetti realizzati con i 14 milioni raccolti con gli sms solidali" e le grandi donazioni ricevute tra gli altri dal Dalai Lama, da Laura Pausini, dall'Irpinia, dall'Abrzzo e dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. I dati contenuti nel sito sono pubblicati per dare informazione sulla destinazione della donazione, non hanno altre finalità.

Con il sito Donazioni Sisma "vogliamo rendere conto di tutto ciò che è stato fatto, per restituire l'impegno di tutta la comunità" ha sottolineato poco fa il Presidente Errani, che ha aggiunto quanto ancora "ci siano molte cose da fare, il lavoro prosegue", "siamo pronti a lavorare per continuare a risolvere i problemi".

Il Comitato Istituzionale è ancora in corso e al momento il Presidente Errani e il Capo del Dipartimento della Protezione Civile Franco Gabrielli stanno ripercorrendo le tappe fondamentali della ricostruzione svolta in questi due anni.


Redazione/sm