(Repertorio Giornale)

Terremoto nel catanese, proseguono i sopralluoghi

Confermato il numero degli sfollati: 1096, di cui 794 ospitati in alberghi convenzionati con la Regione Sicilia

Proseguono nel catanese i sopralluoghi per la verifica delle case danneggiate dal sisma di Santo Stefano. Ieri i tecnici ne hanno eseguito 255 a fronte delle 4.943 richieste complessive. Salgono così a 1520 le verifiche finora eseguite. Le case inagibili sono 422, quelle parzialmente agibili 410 e quelle agibili 688. Su 88 plessi scolastici ne sono stati controllati 47, di questi 33 sono agibili, 11 parzialmente inagibili e 3 non agibili. Confermato il numero degli sfollati: 1096. Sono 300 quelli che hanno fatto ricorso a sistemazioni autonome e 794 quelli ospitati in alberghi convenzionati con la Regione siciliana. Due le persone ospitate in strutture pubbliche.

Nel frattempo, permagono sul posto 5 unità di comando locale a Fleri, Zafferana Etnea, Santa Maria la Stella e Acireale. Al momento sono impegnati sulle zone colpite dal sisma 346 unità dei Vigili del Fuoco e 130 automezzi. A supporto delle sezioni operative è stato realizzato un campo base ad Acireale con un modulo di supporto logistico, più 18 tende pneumatiche. Ad oggi sono stati 1.300 gli interventi per valutazioni, messa in sicurezza di edifici lesionati e soccorsi alla popolazione.

red/gp

(Fonte: AdnKronos, Italpress, AGI)