fonte foto: Comune di Norcia

Terremoto Norcia, Procura concede uso struttura sequestrata in caso di nuove forti scosse

Nelle prossime settimane la Cassazione dovrà pronunciarsi sul sequestro, ma intanto i cittadini avranno un ricovero nel caso di nuove violente scosse

La Procura di Spoleto ha autorizzato l'uso del centro polifunzionale di Norcia sequestrato un mese fa, in caso di nuove forti scosse. La struttura - progettata dall'architetto Stefano Boeri e realizzata grazie alla raccolta fondi "Un aiuto subito - Terremoto Centro Italia 6.0" effettuata dal Corriere della sera e dal Tg di La7 - era stata oggetto di un provvedimento di sequestro preventivo perché, secondo il gip di Spoleto, sarebbe stata "realizzata in violazione alla normativa che ne prevede la temporaneità".

Ora, dopo la violenza delle scosse registrate negli ultimi giorni, la Procura ha accolto l'istanza urgente presentata martedì mattina dagli avvocati del sindaco di Norcia, Nicola Alemanno, che chiedevano "l’utilizzo del centro" sottolineando che "molti cittadini di Norcia si sono recati o hanno chiamato il sindaco e le altre autorità chiedendo notizie circa un riparo qualora dovesse intensificarsi l’attività sismica e registrare altre scosse forti".

Nelle prossime settimane la Cassazione dovrà pronunciarsi sul sequestro, ma intanto la Procura ha concesso il via libera ad occuparla "in caso di eventi sismici per la finalità di ricovero della popolazione".

red/mn

(fonte: Corriere della Sera)