fonte immagine: pixabay.com

Terremoto: prosegue la raccolta fondi sul C/C del Dipartimento ProCiv. La Banca d'Italia dona 1,5mln

Natale, tempo di regali. E di solidarietà. Sono ancora tanti i conti correnti in essere per la raccolta fondi pro-sisma centro Italia. Fra questi anche il conto corrente del Dipartimento della Protezione Civile sul quale sono già stati versati oltre 6 milioni di euro. Di questi, 1,5 sono stati donati dalla Banca d'Italia

È di oltre 6 milioni di euro la cifra raccolta dal conto corrente bancario intestato al Dipartimento della Protezione Civile sul quale è ancora possibile donare, tramite bonifici, in favore delle popolazioni del centro Italia colpite dal sisma il 24 agosto e il 26 e il 30 ottobre.
Di questa cifra fa parte anche l'importante donazione di Banca d'Italia, che ha versato, in due tranche successive, 1,5 milioni di euro.

Le donazioni possono essere effettuate tramite bonifico sia dall'Italia sia dall'Estero usando le seguenti coordinate:

Banca: Monte dei Paschi di Siena - Filiale di Roma Via del Corso 232
Iban: IT 44 P 01030 03200 000006366341
Beneficiario: PRES.CONS.MINISTRI DIP.PROT.CIVILE - VIA ULPIANO 11 - 00193 - ROMA RM
Causale: "Emergenza Terremoto Centro Italia"
Per i bonifici dall'estero va riportato il seguente codice BIC/SWIFT: PASCITMMROM
Come disposto dall'ordinanza n. 391/2016, le risorse versate su questo conto corrente saranno riversate, al termine della raccolta fondi, al conto infruttifero di tesoreria n. 22330, aperto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri presso la tesoreria Centrale dello Stato, e saranno gestite secondo le modalità previste dal Protocollo d'intesa per l'attivazione e la diffusione di numeri solidali.

Al 14 dicembre, tramite bonifici su conto corrente intestato al Dipartimento, sono stati raccolti 6.041.770,84 euro.
Il 30 novembre scorso si è conclusa invece la raccolta fondi tramite il numero solidale 45500 che, in accordo con gli operatori di telefonia fissa e mobile, era stato riattivato dopo il terremoto del 30 ottobre. Grazie a questa iniziativa sono stati raccolti 4.415.294 euro, che si vanno così ad aggiungere agli oltre 15 milioni frutto della prima attivazione del numero solidale all'indomani del sisma del 24 agosto.
Come di consueto, i fondi ricevuti saranno trasferiti dagli operatori senza alcun ricarico al Dipartimento della Protezione Civile che provvederà a destinarle alle regioni colpite dal terremoto.

red/pc
(fonte: DPC)

  • a questo link la lista delle diverse modalità di donazione