Terremoto Sicilia, CRI
attiva sale operative

La sala operativa regionale della Croce Rossa siciliana ha disposto l'attivazione delle Sale Operative Provinciali di Catania e Messina per coordinare le attività sul territorio

In seguito alla scossa di terremoto di magnitudo 4.3 che stamattina ha interessato in Sicilia le provincie di Messina e Catania, con epicentro nelll'area dei Monti Nebrodi, tra i Comuni di Cesarò, San Teodoro e Maniace, la Sala Operativa Regionale della Croce Rossa siciliana ha disposto l'attivazione delle Sale Operative Provinciali di Catania e Messina per coordinare le attività sul territorio.

Nel Comune montano di Maniace (CT), dove si è registrato un unico crollo di un edificio diroccato, attualmente una squadra composta da 5 volontari e una ambulanza della Croce Rossa proveniente dalla sede di Randazzo (CT) sta svolgendo su richiesta del Sindaco un'attività di ricognizione sul territorio per monitorare in via preventiva eventuali necessità della popolazione anziana.

Nella provincia di Messina in caso di necessità sono pronti ad intervenire i volontari della Croce Rossa delle sedi di San Salvatore di Fitalia, Capizzi, Castel di Lucio, Mistretta, Librizzi; nella provincia di Catania, i volontari della sede CRI di Bronte.

Red - ev