Torino sotto la lente di geologi,
architetti, agronomi e forestale

Quale rapporto ha la citta di Torino con l'ambiente geologico? Sarà il tema conduttore del congresso nazionale dedicato alla Geologia Urbana (che si terrà in ottobre nel capoluogo piemontese),  durante il quale si cercherà di fornire un quadro aggiornato sulla gestione del territorio della città

Sarà Torino ad ospitare il congresso nazionale della Società Italiana di Geologia Ambientale dedicato alla Geologia Urbana, nell'ambito degli eventi della Settimana del Pianeta Terra organizzata su tutto il territorio nazionale dalla Federazione Italiana di Scienze della Terra ed in programma dal 14 al 21 Ottobre . La conferenza che si svolgerà nel capoluogo piemontese è organizzata dalla SIGEA , dal Dipartimento di Scienze della Terra dell'Università degli Studi di Torino e dall'Ordine Regionale dei Geologi del Piemonte.

"A Torino arriveranno geologi, ingegneri, architetti , agronomi, forestali - ha affermato Rodolfo Coccioni, Vice Presidente della Federazione Italiana di Scienze della Terra e coordinatore dell'evento nazionale - interessati alla problematica del rapporto tra Torino e l'ambiente geologico (suolo, sottosuolo, risorse minerarie, acque superficiali, acque sotterranee) per fornire un quadro aggiornato sulla gestione del territorio torinese. A tal fine, si vogliono coinvolgere i "decisori" (politici e amministratori pubblici), il personale tecnico delle istituzioni pubbliche competenti nonché le imprese di settore.
Dopo un inquadramento geologico generale, il convegno si concentrerà sulle risorse e sui pericoli geologici relativi al territorio torinese, sulla pianificazione territoriale, sulle principali opere ingegneristiche realizzate negli ultimi anni e sul loro impatto sull'ambiente geologico. Una parte del convegno sarà dedicata alle iniziative che la Città di Torino opera per la divulgazione delle Scienze della Terra".


red/pc

fonte: uff. stampa FIST