fonte foto: Vigili del Fuoco

Torre Annunziata (NA), crolla palazzina: vittime e dispersi

Vigili del fuoco e volontari di Protezione Civile e Croce Rossa Italiana scavano fra le macerie della palazzina alla ricerca dei dispersi. Aggiornamento delle 17.54: Individuata una vittima sotto le macerie della palazzina crollata a Torre Annunziata

Aggiornamento delle 17.54: Individuata una vittima sotto le macerie della palazzina crollata a Torre Annunziata

Questa mattina
, intorno alle 6, sono crollati il terzo e il quarto - e ultimo - piano di una palazzina a Torre Annunziata (NA). Secondo le prime indicazioni date ai vigili del fuoco intervenuti sul posto, nello stabile vivevano due famiglie. Una vittima è stata identificata. Rimangono 7 dispersi, tra i quali due bambini.

La palazzina, una costruzione degli anni Cinquanta-Sessanta, si trova in via Rampa Nunziante, nei pressi della linea ferroviaria Napoli-Salerno, sulla quale sono anche cadute delle macerie. Dalle primissime informazioni fornite dal
sindaco di Torre Annunziata Vincenzo Ascione all'AdnKronos "non c'è stata un'esplosione e nello stabile erano in corso lavori di ristrutturazione".

A scavare tre le macerie alla ricerca dei dispersi vigili del fuoco, polizia, carabinieri e volontari. Presenti le Unità cinofile della Protezione civile della Regione Campania. Nelle ricerche sono rimasti contusi 2
vigili del fuoco. In arrivo squadre Usar (Ricerca e Soccorso in Ambiente Urbano) da Lazio e Toscana.

Alcuni calcinacci sono caduti sui binari. Il tratto ferroviario tra Torre Annunziata e Santa Maria La Bruna è stato chiuso: al momento, sono operativi dei bus sostitutivi.

La Procura ha aperto un fascicolo sul crollo di questa mattina. Si procede per crollo colposo.



Due foto della palazzina nel 2016 (Google Maps):





red/mn

(fonte: AdnKronos, Regione Campania e Il Mattino)