(fonte immagine: INGV)

Trema la terra a Campobasso: terremoto Ml 3.7 alle 6.01 di questa mattina

Paura all'alba ella provincia di Campobasso, bruscamente svegliata da una scossa di terremoto di Ml 3.7. Al momento pare non ci siano danni, ma sono in corso le verifiche del caso. Il sisma è stato avvertito anche in provincia di Foggia

Una scossa di terremoto di magnitudo locale 3.7 è stata registrata questa mattina alle 6.01 nella provincia di Campobasso. Il sisma si è verificato ad una profondità di 10 km. Una seconda scossa si è verificata alle ore 6.32 con magnitudo locale 2.3 ed ipocentro a 11 km.
I comuni più prossimi all'epicentro: Ripabottoni, Provvidenti, Sant'Elia a Pianisi, Casacalenda, Morrone del Sannio, Bonefro, Monacilioni, Campolieto, San Giuliano di Puglia, Colletorto, Montelongo, Castellino del Biferno, tutti in provincia di Campobasso.

Paura fra la popolazione che ha distintamente avvertito entrambi i sismi: il sindaco del Comune di Ripabottoni (praticamente l'epicentro del terremoto) ha disposto la chiusura delle scuole a livello precauzionale per tutta la giornata di oggi.
In questo momento a Ripabottoni sono in corso verifiche da parte dei tecnici della protezione civile, della forestale e degli addetti: non si segnalano danni nè a persone né a cose ma preoccupano un po' le puntellature preesistenti sulle quali si sta concentrando l'attenzione dei tecnici.
Le scosse sono state avvertite anche nel foggiano.

red/pc